ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

SCRIPTORIUM

    BUONANOTTE

    Salve alla penombra della luce dell’abat jour,
    Il nostro letto mi accoglie stanca, svuotata di ogni energia,
    Desidero dormire, ho voglia di pace.
    “Buonanotte amore.” – “Buonanotte…”

    Le tua labbra mute si posano sulle mie
    Parlano un altro linguaggio
    Comunica il gesto, comunica il tuo bacio.
    “E buonanotte ancora, amore.” – “Buonanotte…”

    Le tue labbra sono morbide e calde
    Senza parole cercano ancora le mie
    Dialogano con la mia pelle
    Esprimono un desiderio

    (No, non adesso,
    Voglio solo naufragare nel riposo.
    Ho voglia di pace con te.)
    “Buonanotte amore.” – “Buonanotte…”

    Ma le tue labbra rispondono in modo diverso
    E il mio corpo si dissolve in un vortice di desiderio.
    Vuole parlare l’amore con te:
    Buio, buio e silenzio, solo i nostri corpi.

    Le tue labbra sul mio corpo non mi mettono a disagio
    La loro dolcezza sul mio seno mi contagia
    Un brivido caldo sgorga dal mio grembo.
    Sì, sì, baciami amore.

    E mi lascio andare verso le tue labbra.
    Vagano sempre più in l , sempre più in l
    La tua testa sulle mie gambe e sul mio grembo
    Sempre più vicine alla sorgente del mio desidero…

    Le tue labbra umide sulle mie intimit
    Sono un fiume caldo che scorre fra noi due
    E ci rende un’entit sola.
    Vivo con te in un unico palpito
    Cosa posso fare per tradurlo in parole,
    Tutto finisce per essere inadeguato,
    Tutto tranne il tuo nome.
    Non ho altro da ripetere:
    Il tuo nome, il tuo nome …


    Il mio corpo abbandona ogni residua volont ,
    Vola via verso l’essenza dell’amore
    Si spalanca ad accogliere un rapimento incontenibile.
    (Non fermarti amore, ti prego. Adesso: sì, così…)

    “Buonanotte.” – “Buonanotte.”

    Rimango immobile mentre vado incontro al sonno,
    non posso che restare inerte x affermare l’inesprimibile,
    Per conservare così l’estasi finalmente raggiunta
    Dell’intimit e dell’appagamento più totalizzanti.

    E. S., nessuna precedente pubblicazione

Milano, 2006-09-15 01:12:54
� Copyright italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net



RASSEGNA DI POESIA
Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Insomma, il problema non fu più il fatto che questo "onorevole" fosse un drogato che usava la scorta per comprarsi la droga; ma che la cosa fossa stata resa nota ai giornali.»

(Bruno Tinti, Toghe rotte. La giustizia raccontata da chi la fa)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

Passione di conoscenza e verità della poesia
Equivalenza tra scrittura poetica e scrittura saggistica
Come mai, in un’epoca di distruzione della tradizione, il rapporto tra Poesia e Filosofia si è fatto così stringente? Cerchiamo di capire (parte I) come la vita tenti di farsi intelligibile attraverso il linguaggio, e come Poesia e Filosofia procedano unitariamente in questo compito di trasparenza, in cui tentano di ritrovare la loro unità originaria (Tiziano Salari)
In natura prevale la resistenza
Intervista a Luciano Erba
Luciano Erba, esponente di punta del gruppo di poeti denominato della Linea Lombarda, spiega il senso dei versi della raccolta poetica Remi in barca. Non un punto di arrivo, ma un economico riassetto personale, per procedere con maggiore efficienza e minor sforzo. (Maria Antonietta Trupia)
Una realtà da scontare
Le anguste vicende della piccola borghesia nelle pagine di Maria Messina (1887-1944)
Dimenticata dalla storia letteraria del Novecento, tratta dall’oblio grazie all’attenzione di Leonardo Sciascia, Maria Messina apre le porte di un mondo mediocre, chiuso nel proprio egoismo e refrattario ad ogni mutamento, un mondo di piccoli borghesi la cui unica preoccupazione è di salvare la faccia di fronte alla comunità cui appartiene. A questo universo ristretto e spesso meschino non è facile sfuggire, soprattutto per chi, come le donne che lei racconta, non riesce ad esercitare la propria libertà interiore. Le prigioni che descrive, che rinserrano tanto le vittime quanto i persecutori, sono i cerchi chiusi dentro i quali le protagoniste si vedono vivere. Nella rinuncia, nella resa, nell’accettazione di quello che è ritenuto ineluttabile non v’è debolezza o ignavia, ma il segno di una realtà da scontare. (Anna Maria Bonfiglio)

Amante disperata
Breve racconto allegorico
Una lettera di sfogo ad un uomo dal cuore indurito dall'egoismo, un uomo cui quest'Amante aveva dedicato tutta sè stessa... tutte le sue energie... (Carla Montuschi)
Centuria
Tutto in una pagina
Cento piccoli romanzi fiume, dice il sottotitolo. Cento perle di rara bellezza ed eleganza. Con questi suoi piccoli romanzi Manganelli crea mondi alternativi eppure sottilmente legati, in un turbine di visioni ed emozioni. (Giordano Amicucci)
Un testimone del Novecento
Tra rigore morale e impegno intellettuale
Emilio Lussu fu un eminente testimone del Novecento italiano. Attraverso appassionate descrizioni della vita in trincea e, successivamente, dell'esperienza dell'opposizione al regime fascista e all'impegno socio-politico a favore della rinascita della sua terra, spesso a rischio della propria incolumità fisica, ha rappresentato con coscienza gran parte del Novecento italiano. (Ademario Lo Brano)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008