ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

SCRIPTORIUM

Per una nuova etica dello sviluppo

Il tema dei RIFIUTI prosegue in questo semestre (gennaio-giugno 2007) una serie di argomenti incentrati sull\'Ambiente, che ItaliaLibri sottopone alla sensibilità, all\'immaginazione, alla razionalità degli autori. I frutti (versi, racconti o saggi) verranno accolti sul sito e tra le pagine della nuova pubblicazione letteraria.
SEZIONE POESIA
[ RACCONTI ] | [ SAGGI ]

    CATIA

    La luce fioca
    tremolante,
    della candela,
    timidamente
    prende vita
    tra le dita sottili
    di Lei,

    nuda.

    E sangue di cera
    scivola lento,

    rapprendendosi
    poi
    su una sagoma
    di luce.

    Michele Stuppiello, nessuna precedente pubblicazione (2006-09-08 03:23:39)

    T‘ho sognata stanotte ed eri bella
    nell‘impudico desìo di possedermi.
    Ero il tuo servo, tu eri la mia ancella
    schiavi d‘amor di cui non so dolermi.

    Mentre cingevo i tuoi seni eri fremente
    e il tuo languore era canto di sirena.
    Noi fuggivamo dal mondo e dalla gente
    per liberarci d‘ogni passata pena.

    Sentivo i corpi eterei, senza peso
    da una corrente arcana trascinati
    farsi fiammanti di desiderio acceso
    ad una vita autonoma rinati.

    E poi la luce del giorno che mi desta
    ed il ripetersi vano d‘ogni cosa.
    Solo un‘immagine pulsa nella testa:
    di due che fuggon, che fuggon senza posa.

    Stefano Rossi, nessuna precedente pubblicazione (2006-09-08 03:23:10)

    GUARDAVO LE TUE FORME

    Guardavo le tue forme, forse prive di contenuto
    (ho bevuto, si che ho bevuto...quanto, non lo so).
    Guardavo le tue forme, puntandoti il mirino
    diritto al cuore, segregato dentro un petto
    portatore, forse, dell‘unico tuo difetto
    (non dirò quale, non vorrei apparire volgare).
    Guardavo le tue forme, e non trovavo parole
    o aggettivi da affibbiare ai tuoi attributi, e mandavo
    al diavolo tutti i sonetti, i madrigali e i canti,
    le muse, i versi immortali e i pianti...le forme
    ammalianti prive di contenuto.

    Sandro Salvi, opera non segnalata (2006-09-08 03:18:55)

    Notte amplessa dell‘estate.
    Copula bella delicata membrante
    nel clitoriso accogliente.

    Alberto Mori, nessuna precedente pubblicazione (2006-09-08 03:18:20)

    TEMPORALE

    L’aria si è fatta bollente spirale
    di afa grondante.

    Una folgore ha ferito la terra,
    il tuo corpo è diventato
    acqua fumante,
    impetuoso torrente.

    Sono appena arrivata,
    gi mi hai spogliata,
    non ti trattengo,
    mi porti al piacere.

    Senza ritegno voglio vedere
    il groviglio di noi allo specchio,
    e vorticosi occhi compiaciuti
    di tumultuoso amplesso.

    Amore a volte è tortuoso
    lento, fluido, incontro,
    altre è scrosciar dirompente.

    Elena Manzini, nessuna precedente pubblicazione (2006-09-08 03:17:14)

© Copyright italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net


[Inizio] [Prec.] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 [Succ.] [Fine]

SEZIONE POESIA
[ RACCONTI ] | [ SAGGI ]

Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza»

(Dante Alighieri)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

Il ritorno di Hermes nella critica letteraria
«Nel segno del Tao e di Mercurio, distruggiamo la regia più autoritaria e autoreferenziale che ci sia: quella dell’Ego.»
Capire non vuol dire circoscrivere il senso di un testo. Paolo Lagazzi ripropone un’ermeneutica che rispetti Hermes in ogni senso, e il testo con lui. Un’ermeneutica critica ‘nel tempo’, nel divenire. Una critica mimetica che trova il suo esponente più acuto in Pietro Citati. L’autore-critico porta dentro di sé due archetipi: il Saltimbanco baudelairiano, che viaggia sulla corda sospesa, e l’illusionista o il Mago, che riesce a tirare fuori dal reale quello che è nascosto, ma anche quello che non c’è, che non esiste, e gioca sul filo del mistero tra realtà e apparenza, caratteristiche che Lagazzi indica in scrittori come Barilli, Bontempelli e Zavattini. (Roberto Caracci)
Le donne, la pagina scritta e il peso delle etichette
Conversazione con Lidia Ravera
Lidia Ravera racconta il percorso che l'ha portata fino a noi, a partire da 'Porci con le ali' fino alla finale del Premio Strega, con uno sguardo in prospettiva a un nuovo romanzo fiume, che sta scrivendo, che toccherà i punti salienti che costituiscono l'esperienza di vita di tutta una generazione di uomini e di donne. (Luca Gabriele)
La scrittura di Pianissimo: la poetica dell’interiorità
Parte seconda: «Camminare è stato sempre il mio modo migliore di vivere»
La città moderna, finora estranea alla rappresentazione poetica, con Camillo Sbarbaro fa il suo ingresso nella storia letteraria come uno dei temi caratterizzanti la condizione esistenziale del Novecento, fra attrazione e terrore, partecipazione e rifiuto, via di fuga e condanna. Lo scenario della città come luogo del vagabondare notturno, diviene un ambiente, localizzato nei «vicoli» e nei «fondaci», animato dalle figure che nella prostituzione, nella povertà, nell’alcool consumano la propria esistenza, e a cui il poeta guarda con sentimenti di partecipazione, di «fraternità», quasi di invidia. (Daniele Pettinari)

Greenpeace e la gestione dei rifiuti urbani
Spingere verso soluzioni sicure per la salute e per l'ambiente e condivise dai cittadini
Negli ultimi anni in Italia abbiamo assistito ad una crescente e smisurata produzione di rifiuti, indice di una società sempre più orientata ai consumi e verso il sistema usa e getta. La corretta gestione dei rifiuti, secondo Greenpeace, è quella che ha come obiettivo la minimizzazione della quantità dei materiali da portare allo smaltimento finale. Questo si traduce nella minimizzazione della produzione dei rifiuti e nella massimizzazione del recupero dei materiali presenti nei rifiuti. (Vittoria Polidori)
Demetrio Pianelli

L’ambiente è quello della piccola borghesia impiegatizia milanese, impregnata di convenzioni sociali, di moralismo un po’ bigotto, di medietà un po’ squallida. L'opera più importante di Emilio De Marchi, inserisce il personaggio di Demetrio Pianelli nella scia dei topoi letterari di fine Ottocento-Novecento dell'"inetto", del "vinto", dell'"idiota", di colui che vive "con gli occhi chiusi". (Roberta Andres)
Lidia Ravera
Cantore delle trasformazioni della società e dei problemi dell'universo femminile
Lidia Ravera ha saputo rispecchiare con il suo lavoro il disagio di una generazione irrequieta e idealista. I suoi romanzi sezionano i legami familiari, i rapporti madre-figlio e padre-figlia - stereotipi relazionali che tendiamo a riprodurre anche nei rapporti di coppia – i genitori come elementi che condizionano prepotentemente la crescita, la vita personale e sociale degli individui (Luca Gabriele)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008