ITALIALIBRI - LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE
AUTORI - OPERE - INTERVISTE - DOSSIER - RIVISTA - POSTA - UFFICIO STAMPA
Intenational
Opere A-ZAutori A-ZArchivio
IntervisteMappe letterarieDossierContributiIle de France
Il lato oscuroScriversi addosso
RegistratiNotizie ItaliaLibri
Notizie ItaliaLibri

Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

Nuove acquisizioniNovità in libreriaLa mia libreriaCalendario
Redazione VirtualeChi siamoUfficio stampaLa posta di Dora
Progetto UGOLink
Get a free search
engine for your site

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

RICERCA
Novita in libreria

Ultime acquisizioni

Articoli pubblicati il 29.8.03

Da un quaderno dimenticato riemerge come un’ombra Renato, l’amico scomparso con cui Michele e Franco avevano intrapreso un lungo viaggio in Oriente in gioventù. Il mio amico Abdul, di Raffaele Mangano, é un romanzo sull’amicizia, sul viaggio come percorso non solo geografico ma anche di crescita interiore, occasione di incontri con altri esseri umani, altre filosofie e culture...

.: aggiornato alle 12:33


Letterato a 360 gradi, fuori e dentro il mondo accademico, poeta, intellettuale, professore di letteratura all’Università di Torino, Salerno e Genova, autore di teatro, critico, saggista, l’attività di Edoardo Sanguineti, nato a Genova il 1930, continua fino ad oggi impegnata in una battaglia culturale iniziata con l’esperienza della neoavanguardia degli anni Sessanta. Insieme ad Angelo Guglielmi, Edoardo Sanguineti fu infatti il teorico più famoso del Gruppo 63...

.: aggiornato alle 11:47


Articoli pubblicati il 12.8.03

Buzzati mon amour! La "sindrome della fortezza Bastiani" è un aspetto capace di influenzare patologicamente le professioni che in qualche modo hanno a che fare con l'attesa di un "nemico", ovvero di un evento che si teme, che si vorrebbe evitare - e che non si verifica - ma che a volte si spera, si sogna all'orizzonte, come prospettiva di rottura della routine o come occasione di gloria e onore. Lo ha studiato Maurizio Matrone, poliziotto della questura di Bologna e autore di romanzi e saggi (a cura di Margaret Collina).

.: aggiornato alle 10:07


Articoli pubblicati il 11.8.03

Un uomo adulto dovrebbe essere in grado di gestire la propria vita senza sottomettersi alle direttive di una madre invadente. Invece il finale di Cuore di madre (2003) suggella una volta per tutte il legame di mutua dipendenza tra madre e figlio, destinato a rimanere immutabile, nel romanzo noir di Roberto Alajmo, come immutabile appare lo scorrere del tempo sotto la cappa d’afa di Calcara.

.: aggiornato alle 18:50


Per Enrico Palandri, anche gli oggetti e gli eventi di tutti i giorni aprono uno spiraglio su un mondo fantastico. I tredici racconti di Allegro fantastico (1993) costituiscono un viaggio dentro e fuori dalla realtà, introducendo una nota di assurdo in situazioni perfettamente verosimili e rendendo viceversa familiari le situazioni più inverosimili

.: aggiornato alle 18:46


«Tutto è accaduto in fretta e all’improvviso... Quando un giorno di qualche anno fa mi sono accorta di guardare gli uomini (desiderandoli sessualmente) quando ero già sposata a uno di loro – già di per sé un mezzo tradimento... - Allora ho capito tutto. Il mio destino stava per compiersi. Da quel preciso istante non ho fatto altro che riconoscermi, rispecchiarmi, in lei, mia madre, una donna che io non avrei mai voluto diventare, e che invece stavo diventando sotto tutti gli aspetti...». Mia madre è un disastro di donna - Ci tengo a ribadirlo. La "letteratura-verità" di Angela El Beah

.: aggiornato alle 12:05


Articoli pubblicati il 5.8.03

Il gatto lupesco: poesie 1982-2001 è un contenitore di omaggi, di nomi di amici (Luciano Berio, Enrico Baj), di luoghi, di trasmissioni televisive, Funari accanto a Pascoli, titoli di film, ricordi della moglie, di se stesso, Edoardo Sanguineti nonno. L'autore ci presenta in questa opera il suo io frammentato. La sua poesia è profondamente fisica, ha l’odore del decadimento della bellezza e del corpo.

.: aggiornato alle 18:51


Nel 1962, con un saggio destinato a provocare accesissime polemiche, Umberto Eco si proponeva di restituire dignità ai linguaggi delle arti, non solo a quello letterario. A distanza di quarant’anni, la furia inventariale di Eco, raffreddata e cristallizzata, fornisce ancora un prezioso bilancio della discussione estetica fino agli anni ’60 del secolo scorso, costringendoci a scuotere la polvere dai volumi di Diano, Anceschi, Pareyson e Rossi-Landi, a riconsiderare possibilità smarrite ma non perse. Val la pena di rileggere Opera Aperta non foss'altro per capire quanto fosse fecondo il milieu d’allora, e quanto povero e asfittico sia quello attuale.

.: aggiornato alle 18:37


L'aggettivazione che sappiamo bene come possa essere insidiosa in poesia è invece nell'opera di Giovanni Nuscis è irrinunciabile e mai ridondante. L'autore vive un tempo (Il tempo invisibile è il titolo della sua raccolta) nel quale tutto è compresente: il passato, gli affetti perduti, i dolori, le dolcezze, in uno stato, potrebbe dirsi, d’ansia composta, d’attesa. Una poesia che si dona come poche alla lettura, che non si dimentica.

.: aggiornato alle 18:32



Rivista
Dossier
Contributi









ItaliaLibri



IN ALTO
AUTORI - OPERE - INTERVISTE - DOSSIER - RIVISTA - POSTA - UFFICIO STAMPA
http://www.italialibri.net - email: info@italialibri.net - Ultima revisione Dom, 22 set 2002
© Copyright 2000-2005 italialibri.net, Milano - Tutti i diritti riservati
Autori | Opere | Interviste | Rivista | Dossier | Contributi | Novità | Archivio | La libreria di Dora