ITALIALIBRI - LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE
AUTORI - OPERE - INTERVISTE - DOSSIER - RIVISTA - POSTA - UFFICIO STAMPA
Intenational
Opere A-ZAutori A-ZArchivio
IntervisteMappe letterarieDossierContributiIle de France
Il lato oscuroScriversi addosso
RegistratiNotizie ItaliaLibri
Notizie ItaliaLibri

Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

Nuove acquisizioniNovità in libreriaLa mia libreriaCalendario
Redazione VirtualeChi siamoUfficio stampaLa posta di Dora
Progetto UGOLink
Get a free search
engine for your site

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

RICERCA
Novita in libreria

Ultime acquisizioni

Articoli pubblicati il 27.2.04

Nato ad Alessandria d'Egitto nel 1888, Giuseppe Ungaretti visse tra la Francia e l'Italia. Fu interventista nel '14, sostenitore del regime fascista (partecipò al Manifesto degli intellettuali fascisti) che lo nominò accademico d'Italia. Dopo la Seconda Guerra Mondiale fu docente all'Università di Roma. Tradusse Gòngora, Mallarmè e Blake. Morì nel 1970.

.: aggiornato alle 17:18


Mario Rigoni Stern invita a riflettere sul fatto che il tempo per vivere è limitato e lo fa con Le stagioni di Giacomo, un'opera contro l'oblio e la dimenticanza. Le "stagioni" nel titolo sono quelle concesse al protagonista per vivere strettamente il periodo compreso tra le due guerre. Dalla seconda infatti non tornerà: le sue stagioni allora saranno finite.

.: aggiornato alle 15:15


La narrazione de Il serpente, di Luigi Malerba, si snoda attorno a un protagonista che vive la menzogna come filosofia di vita, abita una bottega polverosa, frustrato dalla quantità immane di informazioni che gli sfuggono (anche se legge tutti i giornali), e gira per una Roma anni sessanta su una Seicento Multipla.

.: aggiornato alle 14:34


Il pessimismo, la concezione negativa dell'amore e dell'affettività sono, insieme all'autobiografismo e all'introspezione psicologica, i temi portanti della Trilogia che Federigo Tozzi dedica all'Inettitudine. Con gli occhi chiusi è il primo dei tre romanzi che la compongono.

.: aggiornato alle 11:16


Il secondo romanzo della Trilogia è uno dei capolavori narrativi del '900. Federigo Tozzi vi sperimenta in un realismo nuovo, fatto di analisi psicologiche, di oppressione e di angoscia. Protagonisti di Tre croci sono tre fratelli segnati da un comune destino di morte e di sofferenza causato dall'inadeguatezza ad affrontare la vita.

.: aggiornato alle 11:16


Con Il podere Federigo Tozzi, conclude la Trilogia dell'Inettitudine. Centrali nella storia sono il biografismo, l'ambientazione borghese e provinciale, e un pessimismo che qui si fa sempre più profondo, perché in questo caso il protagonista non è un una persona "inetta", ma un "vinto" che conserva nella disfatta la volontà di resistere e di lottare.

.: aggiornato alle 11:01


Articoli pubblicati il 24.2.04

Un testo filosofico e politico, delinea l'utopia di una società ideale, inconciliabile con la realtà storica del 1600. La Città del sole, di Tommaso Campanella, è scritta sotto forma di dialogo tra due personaggi, uno dei quali racconta di aver scoperto una città ideale per leggi e costumi, dove non esistono egoismi, dove non c’è la guerra, dove il male è cancellato dalla solidarietà, dalla fratellanza e dall’amore.

.: aggiornato alle 19:29


La sua vita fu segnata da condanne per eresia da parte dell'Inquisizione, lunghi periodi passati in carcere, ma soprattutto dall'interesse per l'alchimia, l'astronomia, l'astrologia, l'occultismo e dal suo spirito rivoluzionario e anticonformista. Tommaso Campanella, dei Padri Domenicani, che venne «a debellar tre mali estremi: tirannide, sofismi e ipocrisia», nacque a Stilo, in Calabria nel 1568 e morì, in Francia, nel 1639.

.: aggiornato alle 19:13


Carlo Levi, nato a Torino nel 1902 e morto a Roma nel 1975, fu scrittore e pittore. Partecipò alla Guerra di Liberazione e fu senatore nelle file della sinistra. Le sue opere pittoriche furono esposte alla Biennale di Venezia. Tutta la sua vita fu segnata dall'esperienza vissuta al confino nel 1935 in Lucania, su cui scrisse il suo libro più celebre, Cristo si è fermato a Eboli.

.: aggiornato alle 18:59


Articoli pubblicati il 20.2.04

Questa dimensione di luce. Essere poeta, avere una consapevolezza di sé che spesso confina con un prepotente egocentrismo, e rimanere bambino, con un animo semplice e con gli occhi ancora vergini. Per Alda Merini si può vivere così, e scrivere, fino a diventare una sorta di poeta-vate, che guarda il destino anche per gli altri (di Paolo Di Paolo).

.: aggiornato alle 17:05


Era nato nel 1919 e aveva frequentato l'Accademia Militare dell'Esercito di Modena. Ufficiale degli alpini, fu inviato coi suoi uomini in Russia e, avendo la fortuna di tornare vivo, organizzò la lotta armata per la liberazione dell'Italia. I suoi libri-inchiesta raccontano la vita partigiana e i giorni della Liberazione. Il 5 febbraio 2004 Nuto Revelli è morto a Cuneo, sua città natale, dopo una lunga e sofferta malattia.

.: aggiornato alle 15:12


Così è, (se vi pare), è la tipica commedia pirandelliana, costruita su doppi sensi, dubbi e interrogativi. Attraverso i personaggi di Luigi Pirandello gli uomini in generale sono quello che pare a chi li osserva e li giudica; il che esclude una realtà certa e a priori.

.: aggiornato alle 14:15


Articoli pubblicati il 18.2.04

La bottega del caffè è una commedia dal lieto fine ambientata in una piccola piazza di Venezia. Quando la scrisse, in italiano e non in veneziano, Carlo Goldoni non intendeva rappresentare una vicenda ben precisa, bensì uno scorcio di realtà in cui gli spettatori potessero riconoscersi. Quello che gli interessava era riprodurre la quotidianità della piccola e media borghesia.

.: aggiornato alle 17:22


Raccolta di 24 prose di genere satirico, fantastico e filosofico, le Operette morali riflettono stati d'animo molto diversi, a seconda del genere a cui appartengono. In esse si accavallano due posizioni distinte di Giacomo Leopardi di fronte alla vita: pessimismo storico e pessimismo cosmico. La prosa che le contraddistingue sembra essere, ad un tempo, illuministica, cioè razionale, e lirica, capace di interessare e di convincere e, nel contempo, di commuovere.

.: aggiornato alle 17:00


Fortunato Seminara nacque a Maropati, piccolo centro della Piana di Gioia Tauro, in Calabria. Nella sua vita mai abbandonò la terra d'origine, sfondo e fonte di ispirazione di tutti i suoi scritti. Può essere senz’altro considerato tra i più importanti scrittori meridionalisti del Novecento. I suoi personaggi appartengono al mondo degli umili e dei derelitti e il Sud è un luogo di storture ed errori.

.: aggiornato alle 14:50


Un meridionalismo al di fuori di ogni lirismo autobiografico o sentimentale pervade l'opera Le baracche, di Fortunato Seminara. Il romanzo è vicino al verismo e al realismo. I protagonisti sono gli umili e i vinti e il mondo rappresentato è quello di una "umanità inferiore", di una Calabria emarginata, arretrata e povera, abbandonata, per secoli, da governi e classi dirigenti.

.: aggiornato alle 14:21


K2, La verità, storia di un caso, intende ristabilire una verità scomoda. L'intenzione di Walter Bonatti, che partecipò insieme a Lino Lacedelli e ad Achille Compagnoni alla storica impresa è di ribadire ancora una volta come si sia svolta realmente la conquista del K2. L'impresa, straordinaria ed eroica, fu macchiata dal comportamento, superficiale al limite del tradimento, dei protagonisti. Il CAI cercò di coprire ufficialmente e ancora oggi preferisce ignorare, a scapito del riconoscimento della verità.

.: aggiornato alle 13:10


Il rococò del mondo borghese - Gli Indifferenti, opera prima di Alberto Moravia, rispecchia una società priva di valori. Con l'aiuto dei suoi personaggi, dipinge la teatralità del rituale borghese, palcoscenico di un dramma senza uscita. Nemmeno i sogni sono più liberi! E ciò che si rappresenta è "indifferente". (di Gabriela Iliuta).

.: aggiornato alle 10:02


Articoli pubblicati il 15.2.04

Il nostro niente che reclama amore - «Scrivere è sempre un tentativo di comunicare; e anche leggere lo è.» Approdata alla scrittura dopo quarant'anni trascorsi a rafforzare in sé e negli altri la passione per la pagina scritta, Laura Pariani racconta in questa intervista la nascita del suo amore per la letteratura e l'interesse per l'uso consapevole e ricercato della lingua. (di Paolo Di Paolo)

.: aggiornato alle 12:01


Articoli pubblicati il 10.2.04

La vita di Stefano D'Arrigo corre parallela alla stesura del suo capolavoro, Horcynus Orca, opera in continua evoluzione alla quale non smise mai di lavorare. Un romanzo gigantesco e di difficile interpretazione a causa del frequente ricorso al dialetto siciliano.

.: aggiornato alle 17:08


Le Odi Barbare, di Giosuè Carducci, sono simbolo di una sperimentazione metrica da lui stesso definita "barbara", attuata sull esametro e sul distico elegiaco e caratterizzata dalla miglior riproduzione possibile del ritmo antico.

.: aggiornato alle 12:08


Articoli pubblicati il 7.2.04

Il fascino di una terra e la sua storia - La presente fase politica non rende giustizia alla Società Civile perché, essa non si esprime. Né tenersi lontani dalla politica, favorisce il dialogo. Per Nereo Laroni, che dirige la rivista di politica internazionale «Acque e terre» e autore di un libro su Stalin, il rapporto democratico soffre di una malattia profonda. (di Maria Antonietta Trupia)

.: aggiornato alle 12:22


Articoli pubblicati il 6.2.04

In un "romanzo urbano", ambientato nella capitale, Vincenzo Cerami racconta il viaggio di apertura di Morena, un Ulisse femminile che trova cercando, che scopre andando. Fantasmi, una donna in fuga vive la verità attraverso menzogne che si costruisce di volta in volta, vite posticce indossate con l'illusione di poter essere come gli altri e avvicinarsi a un mondo incapace di conpenetrare e di conprendere.

.: aggiornato alle 12:39


Lo scandalo de L' Infinita trama di Allah. Viaggi nell'Islam, é un amore per l’Oriente così com’è, amato nella sua stessa incomprensibilità. Il libro è una raccolta di articoli scritti durante i viaggi di Giorgio Manganelli che, acuto e divertente come in ogni sua opera, ci fa apprezzare ancor di più lo splendore di luoghi così lontani dal nostro mondo. L' Islam e il suo misticismo per l'autore sono un' esperienza totale: viaggiare diventa una necessità legata alla sopravvivenza e alla trasformazione.

.: aggiornato alle 11:48


Il Pinocchio è il libro italiano più letto al mondo. Pinocchio: un libro parallelo, di Giorgio Manganelli é una rilettura della famosa fiaba di Collodi: le avventure del celebre burattino sono il pre-testo per una riflessione sul libro. Pinocchio diventa così più terrificante, più enigmatico ma anche più euforico, più cupo ma ancora più ricco di risonanze metaforiche e simboliche.

.: aggiornato alle 11:23


Articoli pubblicati il 3.2.04

In un momento difficile per la sopravvivenza delle realtà editoriali minori, Marisa Di Iorio racconta in un'intervista la sua avventura alla guida di una piccola casa editrice: Empiria. La passione, l'amicizia con gli autori e con Anna Maria Ortese in particolare, l'incertezza per il futuro, nelle parole di una donna che ha scelto di mettere al primo posto della sua vita quell'amore per i libri, che ha sentito sin da bambina. (di Paolo Di Paolo)

.: aggiornato alle 20:59


Da oltre quarant'anni Dario Fo, autore, attore, regista e scenografo é, insieme a Franca Rame, uno dei protagonisti più vitali e coraggiosi del nostro teatro. Molte sue opere, con la loro carica di grandi valori sociali e politici, hanno lasciato il segno, nonostante le critiche e l'opposizione di una parte della società. Conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, nel 1997 ha ricevuto il Premio Nobel per la letteratura.

.: aggiornato alle 20:01


Articoli pubblicati il 2.2.04

Silvana Quadrino, psicoterapeuta familiare e scrittrice, in Più che una figlia, ci conduce in un difficile universo fatto di sentimenti forti, di angosce profonde, di gelosie e di amore. Ma quello descritto è un tipo d'amore sbagliato: l'amore senza confini di un padre per la propria figlia adottiva, quello mancato della madre e, infine, quello tra Mara e l'insegnante, Silvia, sua supplente a scuola. Un romanzo che ci fa entrare nei pensieri dei quattro personaggi e ci fa capire la difficoltà di comunicare con le persone che si amano.

.: aggiornato alle 17:35


Ani de-a randul, numerosi critici, obsedati de necesitatea gasirii unui adjectiv care sa fixeze acest roman intr-un anumit gen literar si ocupati fiind cu jocul clasificarilor, au cautat acea solutie care sa-i multumeasca pe toti, dar «Ghepardul este un roman excesiv in introspectia psihologica pentru a fi numai un roman istoric, prea documentat asupra epocii faptelor pentru a fi numai un roman psihologic?. Exista si critici care au interpretat opera ca pe o unica si vasta metafora existentiala: de-a lungul paginilor bestia feroce isi schimba haina si, din simbol heraldic, devine imaginea limpede a protagonistului, care a luat in mod metaforic de la ghepard forta si solemnitatea. (Il Gattopardo in rumeno)

.: aggiornato alle 16:52


Giuseppe Tomasi, duce de Palma si principe de Lampedusa, s-a nascut la Palermo pe 23 decembrie 1896 intr-o veche familie nobila. A ajuns tarziu sa scrie, dupa o existenta impartita intre calatorii in strainatate si sederi lungi si singuratice in palatul patern din Palermo si marea casa de la tara din Santa Margherita Belicea, care avea chiar un teatru. (Biografia di Tomasi di Lampedusa in rumeno).

.: aggiornato alle 15:59


Articoli pubblicati il 1.2.04

Con Un inverno freddissimo giunge alla conclusione l'analisi critica dell'Opera omnia di Fausta Cialente. Abbandonata l'ambientazione esotica levantina che ha sinora caratterizzato tutti i suoi romanzi, la vicenda si snoda a Milano durante l'inverno tra il 1946 e il 1947. Rimane comunque la dimensione corale dell'intreccio, nel quale più personaggi si ritrovano a condividere una difficile coabitazione, in una soffitta angusta, durante il periodo post-bellico.

.: aggiornato alle 16:58


Nereo Laroni, europarlamentare ed ex sindaco di Venezia, usa ne L'amico di Stalin le caratteristiche peculiari del romanzo per proporci una riflessione sui motivi e le modalità che portarono al rovesciamento della Russia degli Zar e alla nascita dell'Unione Sovietica.

.: aggiornato alle 15:31


I dimenticati, é una raccolta delle riflessioni ispirate dai viaggi ai margini del mondo, dalla lucida osservazione di ciò che Ettore Mo ha avuto modo, in qualità di inviato speciale, di conoscere in prima persona, là dove l'uomo ancora lotta per la sopravvivenza.

.: aggiornato alle 15:18


Dopo il successo di Branchie, Niccolò Ammaniti nel 1999 si ripresenta al pubblico con una raccolta di sei racconti intitolata Fango. Emerge tra le righe la straordinaria capacità di inventare storie ai limiti della realtà, riuscendo, però, a non dare mai l'idea che tutto sia solo frutto della sua straordinaria fantasia, ma ancorando i personaggi e le loro goffe vicende a una triste cronaca quotidiana.

.: aggiornato alle 12:16



Rivista
Dossier
Contributi









ItaliaLibri



IN ALTO
AUTORI - OPERE - INTERVISTE - DOSSIER - RIVISTA - POSTA - UFFICIO STAMPA
http://www.italialibri.net - email: info@italialibri.net - Ultima revisione Dom, 22 set 2002
© Copyright 2000-2005 italialibri.net, Milano - Tutti i diritti riservati
Autori | Opere | Interviste | Rivista | Dossier | Contributi | Novità | Archivio | La libreria di Dora