ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

OPERE A-Z
Franco Donatini

In viaggio (2008)

Una storia fatta di tante storie
(Alessandra Casaltoli)

*
I racconti di Franco Donatini ('In viaggio'), autobiografici e insieme surreali, frammenti di esperienze, alcune esaltanti, altre drammatiche, ma mai banali, riflessioni sull'enigma dell'esistenza, incontri casuali di breve durata, squarci di umanità che emergono improvvisi nel fluttuare degli eventi, immagini che durano l'eternità di un istante ma che restano impresse in maniera indelebile, manifestano la volontà dell'autore di condividere esperienze che sempre, alla fine, lasciano dietro di sé vie aperte all’ottimismo.

    «Credo che chi scrive in viaggio, come chi fotografa, non lo faccia per mostrare agli altri la straordinarietà dei luoghi e delle avventure avute, ma piuttosto per gratificare sé stesso della straordinarietà delle emozioni provate, quasi per procrastinare nel tempo l’esaltazione e la vitalità di questi momenti che avverte come unici ed irripetibili».

*

osì l’Autore nella Nota introduttiva alla raccolta In viaggio, testo primogenito di Franco Donatini, ingegnere e ricercatore per Enel, come esperto di energie alternative, docente presso l’Università di Pisa, di Energia Geotermica.

Testo narrativo questo, non scientifico; raccolta di racconti che potrebbero anche essere, e magari lo sono, capitoli diversi di una stessa vita. Quella di un uomo che «viaggia nei romanzi e nelle citazioni che gli evocano i luoghi, dando alla fine liberissimo sfogo alla fantasia» (dalla presentazione di Patrizio Roversi). In viaggio è una storia fatta di tante storie, è un percorso di riflessione sulle epoche, sulla società, sulla contemporaneità.

E’ curioso che a questo punto venga in mente quello che era il pensiero di un altro ingegnere-scrittore, Carlo Emilio Gadda: «se una libellula vola a Tokyo, innesca una catena di reazioni che raggiungono me». Ed è quello che succede a tante persone-personaggio che incontriamo viaggiando attraverso le pagine di questo libro. Lo zio emigrato in una zona estrema del Sudamerica, a Ushuaia, Terra del Fuoco; Zhang che vive a Shangai alloggiando in dieci metri quadrati a metà con una collega, che ha creduto nella rivoluzione popolare; Lino, reduce dalla Russia; Wafa, una giovane ragazza palestinese, e molti altri uomini e donne che intrecciano la loro storia personale in quella che è la narrazione pacata di Donatini.

Ognuno, nel suo percorso di vita, dona e prende, agisce e reagisce, in modo da innescare quella reazione di cui diceva Gadda, che ci mostra quanto la politica possa influire e interferire nelle storie personali, quanto la guerra, o semplicemente la tecnologia, la globalizzazione, cambino non solo i modi di vivere e di pensare degli esseri umani, ma talvolta, ne modifichino anche il destino nelle scelte che ognuno quotidianamente deve fare. Ma lungi dall’essere un viaggio per divenir del mondo esperto/e de li vizi umani e del valore, quello che anima l’Autore, e leggendo lo si avverte pienamente, è la volontà di condividere esperienze, talvolta anche dolorose, ma che sempre, alla fine, lasciano dietro di sé vie aperte all’ottimismo. E dunque, buona lettura. Anzi, buon viaggio!

*

*

*

Per esprimere la tua opinione e partecipare al dibattito aperto innescato da questo brano:



NOTE
Franco Donatini è, ingengere ricercatore di Enel Energia, che ha partecipato alla sperimentazione su Adriatica, l'imbarcazione a vela che produce energia pulita.



BIBLIOGRAFIA
Franco Donatini, In viaggio, Felici Editore, Pisa, 2008. pp. 154, €10,00

Milano, 2008-07-07 21:03:07

© Copyright italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net

Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Nell’abbassarsi, l’aria infuocata e viola, liquefacendosi dentro il cristallo posteriore della macchina, gli si schiacciò dentro gli occhi. Allora, per evitare lo sbattito, girò la testa. Ma s’incontrò di nuovo nell’incendio dei riflessi che, da Roserio, i vetri rimandavano su tutto l’orizzonte.»

(Giovanni Testori, Il dio di Roserio)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

La magia del Louvre
Una collezione di circa 30.000 pezzi, tra cui alcuni capolavori assoluti.
Perché si parla di indiscussa magia? Perché tanto mistero trapela dalla galleria del Louvre? Considerato uno dei musei più importanti e “imponenti” del mondo, per la ricca quantità di opere dal valore inestimabile e raro, unico per ciascuna di esse, l'arte che vi è raccolta è “raccontata” dalla sua stessa bellezza. (Elena Marocchi)
La letteratura nel cinema
Intervista al fondatore dell'«Italian Poetry Review»
Paolo Valesio insegna da trent’anni nelle università americane, dove la letteratura italiana suscita sempre un certo interesse. Più la narrativa che la poesia, più i contemporanei che i classici, grazie anche al collegamento tra cinema e letteratura, ovvero all’illustrazione cinematografica di movimenti letterari... (Maria Antonietta Trupia)
L’europeista Altiero Spinelli
Nel centenario della nascita (1907-1986)
Precoce politico, visionario, Altiero Spinelli fu messo in carcere dal regime fascista, dove studiò storia e filosofia. Dal confino scrisse insieme a Ernesto Rossi e a Eugenio Colorni il Manifesto di Ventotene, base del Movimento Federalista Europeo. Dopo la guerra aderì al Partito d'Azione, contribuì alla costruzione della Comunità Europea, ora Unione Europea, di cui fu rappresentante fino alla morte. Gli scenari che videro Spinelli protagonista di questo cambiamento sono oggi brevemente ricordati. Una breve sintesi di una grande storia. (Michele F. Venturini)

Luna Calante
Addio ai campi
Lo sviluppo incontrollato non produce solo scarti di materie, ma anche scarti umani. Nel senso che lo sviluppo crea lavori e professionalità che non hanno necessariamente bisogno del bagaglio di competenze e di valori acquisti nel tempo e trasmessi a chi viene dopo. Lo sviluppo crea professioni vincolate allo stretto orizzonte dei suoi progetti. Poi, finito il lavoro, finito il lavoratore. Prova ne è la distruzione del lavoro agricolo e della relativa cultura, per far posto ad una industrializzazione che ha snaturato il passato della gente. (Alessandro Pirovano)
L'amore ai tempi del disincanto
Candidato al Premio Strega 2008
Con 'Le seduzioni dell'inverno', il consueto sguardo sottile, tagliente, la straordinaria capacità di Lidia Ravera di attingere in profondità nell’animo umano, donano al lettore un romanzo scandito da colpi di scena. Parabola noir del disincanto, della disillusione di un amore adulto, imprevisto quanto insidioso. Un capitolo in più nella letteratura a cavallo del millennio. (Luca Gabriele)
Lidia Ravera
Cantore delle trasformazioni della società e dei problemi dell'universo femminile
Lidia Ravera ha saputo rispecchiare con il suo lavoro il disagio di una generazione irrequieta e idealista. I suoi romanzi sezionano i legami familiari, i rapporti madre-figlio e padre-figlia - stereotipi relazionali che tendiamo a riprodurre anche nei rapporti di coppia – i genitori come elementi che condizionano prepotentemente la crescita, la vita personale e sociale degli individui (Luca Gabriele)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008