I MILANESI AMMAZZANO AL SABATO, ROMANZO GIALLO SCRITTO DA GIORGIO SCERBANENCO, UNO DEI PIU' GRANDI MAESTRI DEL POLIZIESCO ALL'ITALIANA

ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE


I milanesi ammazzano al sabato (1969)


AUTORI A-Z
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z

OPERE A-Z
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z



Giorgio Scerbanenco, I milanesi ammazzano al sabato
Garzanti, Milano, 1999 - (Prima ed. 1969)
Gli elefanti, 184 pp.
Euro 8,26

«Oggi i delinquenti non hanno più alcun pudore, alcuna paura, parlano tranquillamente in trattoria, in mezzo alla gente, con gli amici e le loro baldracche, che la mattina dopo andranno a scannare la mamma, e la mattina dopo, infatti, la scannano. E la gente che ascolta fa finta di non aver sentito».

Un padre, disperato, alla ricerca della figlia. Una figlia diversa dalle altre: 28 anni, alta quasi due metri, del peso di un quintale circa. I lunghissimi capelli biondi che circondano un viso gentile e un sorriso strano, da bambina. Donatella ha 28 anni ma pensa come una bambina di 6, è una minorata mentale che sorride a tutti, in particolare agli uomini. Donatella è splendida ed è sparita da casa, nonostante la sorveglianza del vecchio padre. Donatella Berzaghi, figlia di Amanzio, ex-camionista, è sparita e non si trova più.

Della sua ricerca si occupa Duca Lamberti, il più famoso personaggio nato dalla fertilissima penna di Giorgio Scerbanenco. Duca, un ex medico radiato dall’Ordine per aver praticato un’eutanasia, entrato in polizia seguendo le orme del padre, affiancato dal fedele Mascaranti e dalla giovane compagna Livia, si getta in questa indagine tra case d’appuntamento, magnaccia, atrocità e squallore.

Su tutti, su Duca, sul vecchio camionista, sugli assassini, sui magnaccia e sulle prostitute, una Milano assolutamente splendida nella sua ferocia in un tiepido inizio d’autunno. Una Milano diversa da quella che gli stessi milanesi conoscono. Una città lontana dagli stereotipi e per questo ancora più viva.

Con la sua scrittura semplice ma rigorosa, con lo scorrere fluido della narrazione in una trama in cui si intersecano, senza mai perdersi, i fili di passato e presente, Scerbanenco si impone, con questo e gli altri romanzi, protagonista Duca Lamberti, come uno dei più grandi maestri del poliziesco all’italiana. Due tra i più affermati autori contemporanei di noir come Carlo Lucarelli e Andrea J. Pinketts hanno per questo tributato il giusto omaggio all’opera dello scrittore italo-ucraino. Romanzi, come I milanesi ammazzano al sabato, che, a distanza di oltre trent'anni dalla loro pubblicazione, rimangono attualissimi soprattutto per l’atmosfera che l’autore riesce a evocare.

Nell’Italia degli anni ’60, nella Milano del boom economico, Scerbanenco individua primi i segnali della crisi della società di massa che esploderà di lì a pochi anni. L’indifferenza, la disillusione, il cinismo, non dominano solo gli squallidi ambienti della delinquenza, comune e non, descritti con rigore chirurgico dagli occhi dell’ex medico Duca Lamberti, questi mali pervadono infatti tutta la società moderna, dalle famiglie alto borghesi (vedi Venere privata) ai giovani immigrati che vivono di espedienti nella palude metropolitana. Un’aria malsana che inquina Milano e tutte le città d’Italia, ma che non ferma coloro che hanno ancora voglia di giustizia, pur nella consapevolezza dell’inutilità dei propri sforzi, come Duca Lamberti, uno dei più riusciti del panorama letterario poliziesco, che unisce alla capacità analitica di Maigret un’umanità tutta meneghina, nascosta sotto un carattere apparentemente ruvido, ma sempre presente, pronta a venire fuori in ogni occasione, purché sia quella giusta.

A cura della Redazione Virtuale

Milano, 8 luglio 2004
© Copyright 2004 italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net





Novità in libreria...




Per consultare i più recenti commenti inviati dai lettori
o inviarne di nuovi sulla figura e sull'opera di
Giorgio Scerbanenco

|
|
|
|
|
|
|
I quesiti
dei lettori




I commenti dei lettori


I nuovi commenti dei lettori vengono ora visualizzati in una nuova pagina!!



http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Lun, 9 ott 2006

Autori | Opere | Narrativa | Poesia | Saggi | Arte | Interviste | Rivista | Dossier | Contributi | Pubblicità | Legale-©-Privacy