ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE
ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE
AUTORI - OPERE - INTERVISTE - DOSSIER - RIVISTA - POSTA - UFFICIO STAMPA

NE L'OMBRA DEL BAFFOMETTO, DI PIETRO BORROMEO, UNA SCIA DI CADAVERI TRA ROMA, PARIGI, PRAGA E L3AMAZZONIA RIEVOCA IL RICORDO DEI TEMPLARI

L’Ombra del Bafometto (2005)



Pietro Borromeo, L’Ombra del Bafometto
Fermenti, Roma 2005
Euro. 15,00

“La risposta al Codice Da Vinci” strilla la fascetta rossa del volume. Si sa, è l’editore che mette la fascetta, ma quando l’editore è giovane e brillante siamo anche disposti a sorriderne. Forse Fermenti, piccola dinamica editrice romana vuole bissare il successo di pubblico riscosso nel 2004 con l’ Odissea in prosa per tutti di Marco Bonfiglio.

E magari avrà anche ragione, perché in questo romanzo di Pietro Borromeo ci sono press’a poco gli stessi ingredienti: brivido e mistero, delitti ed esoterismo, società segrete clericali e non.

Un thriller? Perché no? Che cos’è quella scia di morti sospette, che vedono come vittime ecclesiastici di fama? I loro cadaveri disseminati fra Roma Parigi Praga e Amazzonia non recano traccia di violenza, ma hanno in comune la presenza di un anello al dito. Come sigillo, l’effige del Bafometto, idolo barbuto dalle fattezze caprine iscritto in una stella a cinque punte rovesciata. Venerato, si dice, dai Templari.

Dietro queste morti si profila inquietante una guerra senza esclusione di colpi fra Opus Dei e un troncone, superstite ma attivo e combattivo, dei mai scomparsi Templari.

Incredibile. Appunto, incredibile per tutti tranne che per un erudito giornalista italiano, Pironi, e per un testardo commissario francese, Constantine, uniti da un’antica schietta amicizia e dalla comune passione per la buona tavola, la birra e il fumo.

La strana coppia d’investigatori riuscirà faticosamente a farsi strada fra l’intrico di misteri, apprendendo i rituali antichi e incomprensibili di confraternite segrete, scontrandosi con atletici giovani preti e azzimati monsignori, seguendo le orme di una ragazza perduta che, privata della memoria da uno shock, li porta inconsapevolmente sulle tracce della verità.

E qui da un pezzo s’è dissolta la somiglianza col bestseller di Dan Brown. C’è la suspense, per chi la cerca, ottenuta con sapienti cambi di scenario e interruzioni repentine della storia. C’è il brivido, che rende scomoda la poltrona dove siete seduti. I personaggi sono sanguigni, in carne ed ossa, a volte simpaticamente sopra le righe, ma tutt’altro che macchiette meccaniche. Fra gli aspetti meglio riusciti del romanzo, quest’amicizia virile giocata fra sapienza mondana e conoscenza filosofica, fra gusto per l’azione e pausa riflessiva. Erudizione e fantasia, misticismo e veleni, erotismo e medioevo, sembra voler dire Borromeo nella sua prosa leggera eppure coltissima, sono il pretesto per raccontare un aspetto cardinale dell’essere umano. E anche per rivendicare una porzione della cultura tradizionale europea spesso negletta.

Il segreto ultimo, quello che balugina in fondo alla storia, tremendo e banale allo stesso tempo, è davvero degno della sapienza degli antichi cavalieri, e della vastissima cultura dell’autore.

Non ve lo voglio anticipare. Ma quando lo scoprirete, vi troverete senz’altro d’accordo con me.

A cura della Redazione Virtuale

Milano, 5 settembre 2005
© Copyright 2005 italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net





Novità in libreria...


IN ALTO


Stampa questo articolo

Scrivi il tuo commento



IN ALTO

I commenti dei lettori

Sii il primo a commentare L’Ombra del Bafometto, di Pietro Borromeo.




AUTORI - OPERE - INTERVISTE - DOSSIER - RIVISTA - POSTA - UFFICIO STAMPA

http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Lun, 5 set 2005

Autori | Opere | Interviste | Rivista | Dossier | Contributi | Pubblicità | Legale-©-Privacy