I PIRATI DELLA MALESIA, IL LIBRO CHE DA' IL NOME AL CICLO DI ROMANZI D'AVVENTURA DI EMILIO SALGARI

ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE


I pirati della Malesia (1896)


AUTORI A-Z
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z

OPERE A-Z
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z



Emilio Salgari, I pirati della Malesia
Fabbri, 2003
I delfini, pp. 444
Euro 9,00

critto nel 1896, I pirati della Malesia è il libro che dà nome al ciclo di romanzi d’avventura di Emilio Salgari, iniziato con I misteri della jungla nera (scritto nel 1895) e concluso con La rivincita di Yanez (del 1913). Al centro dell’azione è di nuovo lo scontro tra Tremalnaik e la terribile setta degli strangolatori, i Thugs.

Sandokan e Yanez incontrano il bengalese per aiutarlo a liberare la bella inglese, Ada Corisbant, fatta dai Thugs nuova Vergine della Pagoda. Nel corso della storia si svolgono eroiche battaglie contro truppe straniere e popolazioni nemiche, scontri sul mare e duelli contro feroci animali selvaggi.

La tigre della Malesia ha perduto la sua amata Marianna a causa di un'epidemia che ha colpito Mompracem, tornando così alla vita-avventura per i mari dell’arcipelago. Durante l’arrembaggio di un vascello inglese, le due tigri fanno la conoscenza del giovane e coraggioso Kammamuri, fedele guardia del corpo di Ada. Sarà questi a chiedere il loro aiuto per liberare Tremalnaik, prigioniero degli inglesi.

L’epopea di Sandokan continuerà con il romanzo, scritto nel 1904, Le due tigri, con lo scontro finale tra la tigre della Malesia e i Thugs della tigre dell’India, Soyudana.

La lettura dei romanzi di Salgari offre, come ha scritto Claudio Magris, un avvincente viaggio della fantasia, nel quale la narrazione assume una centralità che mette in ombra l’autore. Tutti conoscono gli eroi dell’Odissea, ma non sappiamo quanti l’hanno veramente letta e quanti conoscono Omero: l’autore scompare dietro il libro. Questo è il mistero dei classici.

Un mistero che Emilio Salgari ha alimentato con la sua stessa biografia. Sembra infatti che Salgari non abbia mai messo piede fuori dall’Italia e che, in realtà, le sue fonti fossero i bollettini geografici, le agenzie di stampa, i giornali stranieri e i resoconti dei missionari e degli esploratori.

A cura della Redazione Virtuale

Milano, 26 luglio 2004
© Copyright 2004 italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net





Novità in libreria...




Per consultare i più recenti commenti inviati dai lettori
o inviarne di nuovi sulla figura e sull'opera di
Emilio Salgari

|
|
|
|
|
|
|
I quesiti
dei lettori




I commenti dei lettori


I nuovi commenti dei lettori vengono ora visualizzati in una nuova pagina!!



http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Gio, 7 set 2006

Autori | Opere | Narrativa | Poesia | Saggi | Arte | Interviste | Rivista | Dossier | Contributi | Pubblicità | Legale-©-Privacy