ULTIMO MARE. I PIÙ BEI VERSI DEL POETA - GOVERNATORE NICHI VENDOLA

ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE


Ultimo mare (2003)



Nichi Vendola, Ultimo mare
Adelphi, 1989
Manni Editore
Euro13,00

uesta bella raccolta di poesie di Nichi Vendola spiazza due volte. E’ un’antologia di sillogi già pubblicate, compreso il Lamento in morte di Carlo Giuliani, più quattro poesie inedite che danno il titolo al libro. E' difficile che si dedichi un’antologia ad un poeta “giovane”. Ma è evidente che Nichi - ed in questo egli non è privo di assonanze con Carmelo Bene - si consideri già un “classico”. Ne ha tutte le qualità.

Il secondo scarto è che il poeta in questione è anche un politico, già onorevole della Repubblica italiana, oggi presidente della Ragione Puglia: in genere i politici o gli uomini di potere scrivono poesie nella quiete della loro ritirata vecchiaia (penso ad esempio, ai commossi e commoventi versi di Pietro Ingrao), mentre Nichi è un combattente in piena e vivida lotta.

Oltre questi spiazzamenti, resta la poesia pura, senza aggettivi. E non è poesia di pensieri, ma di cose e di parole, maneggiate queste ultime con l’abilità e la naturalezza di chi ha fatto della parola il proprio mestiere, la sua acqua, la sua vita. Il foglio magro nel pallore d’aprile… Il pugno di corallo e di rabbia… Corpo o latte… Ossario d’utopia… Stranezza, straniante, stranita… Culla di un dio distratto… Luglio scartavetro… L’alba di poi/ disattesa… Ai giorni non dire/ l’attesa/ ché pesa… Stretti dai letti disfatto… I cani bianchi… Una carne dorata di larve… Un nume velato… A morsi di pane e di pesca.

Nichi Vendola fa parte della “meglio gioventù” di questo paese. Quella che ha vinto ed ha avuto successo, ma porta con sé l’eco di tante altre vite di quella stessa generazione, che sono partite, che si sono perse.

Artigiano omerico, affabulatore preciso, con la parola Nichi Vendola può fare tutto, tracciando una rotta poetica che un giorno potrà tirarlo fuori dei bastioni della Babele post-moderna entro la quale la sua vocazione all'utopia è pur sempre globalizzata ed alla fine, inesorabilmente, inizializzata.

A cura della Redazione Virtuale

Milano, 12 luglio 2006
© Copyright 2006 italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net





Novità in libreria...


Per consultare i più recenti commenti inviati dai lettori
o inviarne di nuovi sulla figura e sull'opera di
Nichi Vendola
|
|
|
|
|
|
|
I quesiti
dei lettori




I commenti dei lettori


I nuovi commenti dei lettori vengono ora visualizzati in una nuova pagina!!



http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 12 lug 2006

Autori | Opere | Narrativa | Poesia | Saggi | Arte | Interviste | Rivista | Dossier | Contributi | Pubblicità | Legale-©-Privacy