ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

REDAZIONE VIRTUALE

carmen gulizia

nata in sicilia, studio lingue a Bologna, amo la letteratura in generale e in particolare Bukowski, aleramo, campana e whitman

Dal luglio 2006 su ItaliaLibriNET ha pubblicato:

    ed è musica dolce...

    Ed è musica dolce, ed è stasi, e apparente tranquillità, sono ciò che volevo essere, il nulla; non sento niente, i miei occhi sono asciutti, il mio cuore non palpita, bensì batte lento e inesorabile, ad ogni battito s’indurisce di un orgoglio duraturo e indelebile, tutto svanisce, i segni sulla mia pelle, il nome tuo, taglio d’infinta dolcezza, tutto scompare e tu sei già scomparso e con te, la me stessa dolce e irrimediabilmente speranzosa nei doni promessimi da questa vita, e mi erigo su voi tutti, e vi guardo con distacco, sarò lì ogni istante a tramare contro di voi, ah che sublime divertimento codesto, e vi guarderò soffrire, e non lacrima verseranno gli occhi miei, ma una gioia malevola sformerà il mio viso angelico, la cattiveria la mia strada, l’odio il mio cammino e mi dirò appagata sol quando gementi e piangenti implorerete per la mia benevolenza, vi bacerò, mi avrete ancora nel corpo, avrete i miei sorrisi e le mie carezze, ma qual ingente prova di teatro è codesta, calco il palcoscenico fatto dalle vostre ossa, si apre innanzi a me la tenda fatta delle vostre pelli essiccate ad un sole crudele, sarò la causa e la cura, sarò veleno e balsamo, sarò passione e ritrosia, sarò pura poesia, sarò l’inizio e la fine delle vostre giornate, sarò tutto e niente, e voi non potrete fare ameno che amarmi, perché sarò il vostro riflesso e voi Narcisi affogherete in me senza più speranza se non quella di morire.

poesia sull'abbandono (2007-07-28 14:15:21 ––>Leggi tutto)

   1   


Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Frédérique mi disse che ero un’esteta. Una parola nuova per me, ma che ebbe subito un senso»

(Fleur Jaeggy, I beati anni del castigo)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

La ricomposizione dell'universo poetico pensante
Verso una convergenza tra poesia e filosofia, tra lirismo e speculazione, tra mito e logo
Tiziano Salari propone una ridefinizione dello spazio poetico-letterario mediante l'abbattimento di quelle colonne d’Ercole che limitano e frustrano la navigazione del testo letterario, le classificazioni e le gerarchie che sono fini a se stesse, contro una critica letteraria che, dietro a Benedetto Croce, rinuncia a dialogare col testo per imbalsamarlo con bocciature o promozioni. La scommessa di Salari è di recuperare l’antica origine del linguaggio letterario, che era insieme un linguaggio del pensiero, e viceversa, quello di grandi pensatori che si sono espressi con un linguaggio letterario. (Roberto Caracci)
Fragilità dell'identità nazionale
(Ma l'universale umano è un valore superiore)
Claudio Magris parla della natura che riveste un confine a lui prossimo e di quell'altra, la natura degli esseri umani. Parla di alcune opere che la sua penna felice ci ha donato, parla della letteratura e dei suoi guasti e parla del proprio rapporto con il lettore. Parla della lingua, dell'identità e della cultura nazionali come opportunità di conoscenza ma anche di disconoscimento. Parla della globalizzazione, della competitività e della crescente difficoltà che uno scrittore incontra oggi se vuole coprire fino in fondo il proprio ruolo d'intellettuale. (Sergio Sozi)
Il bell'Antonio e la sindrome di Don Giovanni in Sicilia
La ricerca sfrenata dell’apparenza
Ai nostri giorni la ricerca dell’affermazione dell’uomo sulla donna si è fatta – se possibile – ancor più aspra e prepotente che mai, forse per il timore da parte delle donne di perdere quel terreno che tante conquiste femminili hanno da tempo – anche se illusoriamente – guadagnato e da parte degli uomini la paura di averne perso troppo. La storia de "Il bell’Antonio" di Vitaliano Brancati (edita nel 1949) si ripropone attualissima ed emblematica. (Maria Ludovica Moro)

I due destini di uno scarto
(Grazie ad esso la vita acquista un senso nuovo)
La velocita lo comprime. Ogni secondo diventa prezioso per chi vuole arrivare e per chi, al contrario, non desidera partire. O meglio... di-partire. Del tempo, dunque, meglio non gettare via nulla. Neanche uno scarto. (Carla Montuschi)
Questo concede la poesia
Osservando il gran teatro del mondo
Il frammento di Giampiero Neri, colto tra le pagine della raccolta Poesie 1960 – 2005, ha la nobiltà del discontinuo. Visto attraverso un caleidoscopio senza fondo, il mondo non è meno grande e teatrale e in ogni siparietto locale è possibile vedere il tutto. (Gavino Angius)
Un testimone del Novecento
Tra rigore morale e impegno intellettuale
Emilio Lussu fu un eminente testimone del Novecento italiano. Attraverso appassionate descrizioni della vita in trincea e, successivamente, dell'esperienza dell'opposizione al regime fascista e all'impegno socio-politico a favore della rinascita della sua terra, spesso a rischio della propria incolumità fisica, ha rappresentato con coscienza gran parte del Novecento italiano. (Ademario Lo Brano)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008