ITALIALIBRI - RIVISTA MENSILE ONLINE DI LIBRI ITALIANI, BIOGRAFIE DI AUTORI E RECENSIONI DI OPERE LETTERARIE

REDAZIONE VIRTUALE

Ynés Mercedes Trujillo Vidal

Dal luglio 2006 su ItaliaLibriNET ha pubblicato:


    a Paradise di corporeo

    Lentamente ... lentamente, senza rapiditÃ
    -----------------------------------------

    i corpi attesi
    si presentano nell‘incontro insolito, inizio del rituale
    self-assured, lentamente. lentamente, le occhiate
    senza harassment delle difficoltà erano catched, viaggiano
    ogni tester di púbico alla bevanda in saliva che è seconda
    pelle diventante impregnata. Le ansie che mantengono
    fra i miei piedini, Non ho desiderato
    la rapidità , Ho desiderato renderlo eterno.

    Il desiderio di denodadas di essere a noi, hanno fatto
    che il solitude non va al nostro incontro, allora
    dagli enti feverish spruzza così tanto di fuoco
    e cerca con attenzione delle mani in ogni disturbarsi
    del poro del angolo per accantonare, mentre
    i jadeos leccano e qualunque di sè, sono agganciati poll.

    Restituisce la prima occhiata, il bacio, e…

    Per ripetere
    ------------
    gli ultimi breathings a noi che non mantengono
    sembrare ancora a noi nelle ansie con l‘alba
    del nostro silenzio per ripetere
    a noi i cargosos, ancora in espresso in contro gli spazi i miei labbri
    annidano il cielo di disegno nella tenerezza della loro mela.

    Il rubbing di epiléptico insiste a noi, l‘amore
    li concepisce alla fila che
    noi cominciamo a noi nei baci delle occhiate
    eccitate e precedenti al fuoco.

    In medusa dei hugs, capelli allentati ed alimento
    diventante dei pori, fino agli occhi
    hypnotized che si perdono nel piacere del nostro convent
    bere molla degli alveari timidi
    che sono dati.

    La voce delle agitazioni
    affronta tante volte a noi, mentre le palpebre
    sono chiuse seguono i tremiti ripetuti
    che non si arrestano. La natura chiude in su il complice
    che rejoices dei sacudones, nel frattempo
    la base di verdor che sostiene tan godimento
    per perire il nostro.

    Non Decidme
    -----------
    di asolapado di Decidme non
    per insistirte nei dobleces, le parole sono gonfiate
    dal tantísimo a prego negli alcoolici prescelti asfissiati
    sono turgido elevato i tempi che ci aduliamo
    oltre il bacio.

    Impregnato in vento, gli occhi pieni
    delle albe, Desidero soltanto perdere
    a me in vostri capelli in modo che nessuno lo trovi, soltanto voi.

    Il vostro reclamo dolce è sentito e il orgía di umiditÃ
    di melosa, e malevolenza, i fogli alla notte
    sono amici, renderlo a homily di placentera
    concatena a noi e non harass.

    Torment
    -------
    squisito di torment delle lingue
    in ardors selvaggi, e soltanto ora
    ho giurato nel corpo
    al dolce dello sírvete, Contengo Hurras! sincero
    per bere i nostri genuflexas dei sali
    che si dimenticano al tempo tyrannous.

    Avete preso al crawl, a reptar, a deslizarte
    gradisca feroce in fervor, ed I.
    bellwether, tutto il vostro mondo
    che lecca, suplicante, in tanto, obedient
    i vostri labbri e piedini
    sono richiesta metà -aperta da inumidire
    i vostri altars.

    Passeggi
    --------
    Segni della saliva senza dimenticare i angoli ed aumenta ed i bassi
    sembra invalicabili, il nostro
    salato suda il supporto che è profumi
    squisiti
    andanti occupati confusi noi.

    Le revisioni di lingua del serpenteante
    senza dimenticare la vostra oscuritÃ
    e senza arrestarlo si arrampica ed arrampica i bordi
    dei vostri precipices, la periferia il vostro
    nei morsi alleati prende
    lento e i sacudones non si arresta, i erógenos che
    i angoli sono piropean sono dati.

    Se prendo, con il serenity
    della pietra, è che non desidero
    che il tempo conclude, allora
    ho desiderato rendere eternizar
    questi consegna e non desmaya
    la forza che in mio procreate.

(2006-09-15 18:55:12 ––>Leggi tutto)


    a Paradise di corporeo

    Lentamente ... lentamente, senza rapiditÃ
    -----------------------------------------

    i corpi attesi
    si presentano nell‘incontro insolito, inizio del rituale
    self-assured, lentamente. lentamente, le occhiate
    senza harassment delle difficoltà erano catched, viaggiano
    ogni tester di púbico alla bevanda in saliva che è seconda
    pelle diventante impregnata. Le ansie che mantengono
    fra i miei piedini, Non ho desiderato
    la rapidità , Ho desiderato renderlo eterno.

    Il desiderio di denodadas di essere a noi, hanno fatto
    che il solitude non va al nostro incontro, allora
    dagli enti feverish spruzza così tanto di fuoco
    e cerca con attenzione delle mani in ogni disturbarsi
    del poro del angolo per accantonare, mentre
    i jadeos leccano e qualunque di sè, sono agganciati poll.

    Restituisce la prima occhiata, il bacio, e…

    Per ripetere
    ------------
    gli ultimi breathings a noi che non mantengono
    sembrare ancora a noi nelle ansie con l‘alba
    del nostro silenzio per ripetere
    a noi i cargosos, ancora in espresso in contro gli spazi i miei labbri
    annidano il cielo di disegno nella tenerezza della loro mela.

    Il rubbing di epiléptico insiste a noi, l‘amore
    li concepisce alla fila che
    noi cominciamo a noi nei baci delle occhiate
    eccitate e precedenti al fuoco.

    In medusa dei hugs, capelli allentati ed alimento
    diventante dei pori, fino agli occhi
    hypnotized che si perdono nel piacere del nostro convent
    bere molla degli alveari timidi
    che sono dati.

    La voce delle agitazioni
    affronta tante volte a noi, mentre le palpebre
    sono chiuse seguono i tremiti ripetuti
    che non si arrestano. La natura chiude in su il complice
    che rejoices dei sacudones, nel frattempo
    la base di verdor che sostiene tan godimento
    per perire il nostro.

    Non Decidme
    -----------
    di asolapado di Decidme non
    per insistirte nei dobleces, le parole sono gonfiate
    dal tantísimo a prego negli alcoolici prescelti asfissiati
    sono turgido elevato i tempi che ci aduliamo
    oltre il bacio.

    Impregnato in vento, gli occhi pieni
    delle albe, Desidero soltanto perdere
    a me in vostri capelli in modo che nessuno lo trovi, soltanto voi.

    Il vostro reclamo dolce è sentito e il orgía di umiditÃ
    di melosa, e malevolenza, i fogli alla notte
    sono amici, renderlo a homily di placentera
    concatena a noi e non harass.

    Torment
    -------
    squisito di torment delle lingue
    in ardors selvaggi, e soltanto ora
    ho giurato nel corpo
    al dolce dello sírvete, Contengo Hurras! sincero
    per bere i nostri genuflexas dei sali
    che si dimenticano al tempo tyrannous.

    Avete preso al crawl, a reptar, a deslizarte
    gradisca feroce in fervor, ed I.
    bellwether, tutto il vostro mondo
    che lecca, suplicante, in tanto, obedient
    i vostri labbri e piedini
    sono richiesta metà -aperta da inumidire
    i vostri altars.

    Passeggi
    --------
    Segni della saliva senza dimenticare i angoli ed aumenta ed i bassi
    sembra invalicabili, il nostro
    salato suda il supporto che è profumi
    squisiti
    andanti occupati confusi noi.

    Le revisioni di lingua del serpenteante
    senza dimenticare la vostra oscuritÃ
    e senza arrestarlo si arrampica ed arrampica i bordi
    dei vostri precipices, la periferia il vostro
    nei morsi alleati prende
    lento e i sacudones non si arresta, i erógenos che
    i angoli sono piropean sono dati.

    Se prendo, con il serenity
    della pietra, è che non desidero
    che il tempo conclude, allora
    ho desiderato rendere eternizar
    questi consegna e non desmaya
    la forza che in mio procreate.

(2006-09-15 18:55:12 ––>Leggi tutto)

   1   


Google
Web www.italialibri.net www.italialibri.org

AUTORI A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G
H I J K L M N
O P Q R S T U
V W X Y Z

SBN & RICERCHE...
Iccu
NOTIZIEITALIALIBRI
Notizie ItaliaLibri
Registrati!
Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.
Gratis!

PROGETTO U.G.O.
Ugo


«Giunto a una certa età, il cinghiale africano spesso è portato a considerare con disdegno le miserie della vita.»

(Dino Buzzati Vecchio Facocero)

AUTORI A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

OPERE A-Z
A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z

PAROLE NUOVE

La ricomposizione dell'universo poetico pensante
Verso una convergenza tra poesia e filosofia, tra lirismo e speculazione, tra mito e logo
Tiziano Salari propone una ridefinizione dello spazio poetico-letterario mediante l'abbattimento di quelle colonne d’Ercole che limitano e frustrano la navigazione del testo letterario, le classificazioni e le gerarchie che sono fini a se stesse, contro una critica letteraria che, dietro a Benedetto Croce, rinuncia a dialogare col testo per imbalsamarlo con bocciature o promozioni. La scommessa di Salari è di recuperare l’antica origine del linguaggio letterario, che era insieme un linguaggio del pensiero, e viceversa, quello di grandi pensatori che si sono espressi con un linguaggio letterario. (Roberto Caracci)
La confusione dialogica
Intervista con Massimo Cacciari
La logica della Shoah è del tutto straordinaria rispetto ad ogni genocidio commesso e perpetrato nel passato. La Shoah ha degli elementi e degli aspetti anche culturali e anche religiosi e filosofici assolutamente peculiari. Quindi la Shoah non è ripetibile e riproducibile: è qualcosa di unico, di estremo e irripetibile e non per la quantità di vittime, ma per aspetti meramente qualitativi, in cui il male si è presentato in una forma eccessiva, esclusiva e irripetibile. (Laura Tussi)
L'uno e il molteplice
Osservazioni su Guido Piovene
La personalità di Guido Piovene si muove tra giornalismo, saggistica e narrativa, in un continuo (ri)combinarsi dei generi letterari: il romanzo epistolare permette di dar vita a personaggi che, raccontando gli stessi episodi, mettono in luce particolari differenti; nel racconto a cornice, l’analisi del delitto si unisce alla riflessione morale e filosofica. Filo conduttore il viaggio, che accompagna l'esistenza dell'autore, legato a una terra (il Veneto) per poi spostarsi a Gorizia e perfino in America, nell’analisi di luoghi e fenomeni politici che non possono prescindere dalla suggestione letteraria... (Davide De Maglie)

Una forte speranza
La guerra vista da un bambino e la seconda bomba atomica
Human Rights Watch reputa che ci siano attualmente tra 200.000 e 300.000 bambini-soldato, arruolati e in armi in venti paesi in tutto il mondo. Infanzie negate e spesso soggette a orribili violenze, al servizio di bande di ribelli ma spesso anche di forze governative, partecipano a pieno titolo e a tutti gli effetti al combattimento. Vengono mandati avanti per individuare campi minati, compiere missioni suicide, fungere da collegamento come spie, messaggeri o vedette. (Rania El Mansour)
Democrazia critica
Un contributo illuminante e una proposta per contrastare alcuni fenomeni degenerativi della società democratica
Nel saggio ‘Il crucifige e la democrazia’, secondo il sottile e sofisticato ragionamento di Gustavo Zagrebelsky, una teoria della democrazia come fine e non solo come mezzo deve saper proporre un modello di pensiero ‘che non presuma di possedere la verità e la giustizia, ma nemmeno ne consideri insensata la ricerca’. (Redazione Virtuale)
Le insolite astrazioni di Giannino di Lieto
«Un immenso deposito dei detriti di un mondo che, già prima dell’esplosione, doveva essere destituito di significato»
Giannino di Lieto (Minori, Salerno 1930-2006), poeta nuovo che non ha modelli, non ha maestri, ripudia gli imitatori, non cerca adepti, ha vissuto intensamente, dividendosi fra la scrittura, l’organizzazione culturale e l’impegno ideologico, seguendo un discorso proprio, fuori e sopra le mode, libero. (Giovanni Maria di Lieto)


ALTROVE






Pubblica annunci su ItaliaLibri
Pubblica annunci Google AdWords su ItaliaLibri
http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Mer, 15 mag 2008