«Noi da un punto di vista antropologico siamo certamente disabili a vivere nel mondo e nella società in cui viviamo perché lo confermano medici, psicologi, il nostro corpo, la nostra psiche si è plasmata in un ambiente che è radicalmente diverso da quello in cui noi viviamo e l’evoluzione della società ha proceduto molto più rapidamente dell’evoluzione della specie».

n questa strana edizione del Premio Campiello, accompagnata dal vento freddo delle lacrime e del silenzio per le vittime del massacro americano, conseguente al simultaneo attacco terrorista alle torri gemelle di New York e al Pentagono, dell'11 settembre scorso, abbiamo scoperto che, a volte, anche i proverbi possono sbagliare. Dopo aver sfiorato la vittoria, prima nel 1979 con Giocatore invisibile, poi nel 1984 con Vite di uomini non illustri, Giuseppe Pontiggia, ancora ignaro del risultato, andava proferendo: «Soccorrevoli amici mi ripetevano che non c’é due senza tre, dunque posso stare tranquillo: non ho speranze». Non é stato così: il suo Nati due volte, con 103 voti e affettuosi consensi, ha ottenuto molto più della speranza, vincendo l’edizione 2001 di uno dei premi letterari più famosi e importanti. Il romanzo, edito da Mondadori, narra la storia di un padre che impara ad amare il figlio disabile, non per ciò che l’handicap gli ha strappato, ma per ciò che egli ha ed é ancora, nonostante tutto, come essere umano. Un dramma dunque, ma anche una commedia grottesca sul disagio di chi non sa rapportarsi ad una realtà esistente.

Novità in libreria
Settembre 2001
Con 73 voti, a L’angelo della storia (Guanda) di Bruno Arpaia é toccato il secondo posto; terzo Domenico Starnone che con Via Gemito ( vincitore dello scorso Premio Strega) ha totalizzato 56 consensi; infine, 25 voti sono andati a Certi bambini ( Einaudi) di Diego De Silva e 22 a Dodici lei (Aragno) di Giorgio Calcagno.

Avvolto da un’esultante ovazione e dagli applausi della Giuria dei letterati, Raffaele La Capria ha ritirato il premio speciale alla carriera, lasciando il suo commento sui drammatici eventi che, in questi giorni, hanno sconvolto il mondo: «Sono venuto qui con addosso l’ombra che pesa su tutti noi. Mi ha aiutato il pensiero che la letteratura può farci sentire più amati». In seguito, dando voce a chi ha reagito con pessimismo, La Capria ha aggiunto: «Di fronte a tragedie tanto immense non c’é una risposta. Purtroppo la storia é sempre stata dominata dall’irrazionalità. E io in questi giorni mi sento su una nave trascinata chissà dove».

Dacia Maraini, presidente della giuria del “Campiello giovani”, ha commentato: «La guerra mi fa paura perché l’ho conosciuta. La guerra vanifica tutte le altre parole, anche quelle degli scrittori. Ma gli scrittori possono tentare di influenzare l’opinione pubblica, che poi può condizionare i politici».

Nel clima di un “Campiello” che, per una volta, non si é occupato solo di letteratura, anche il vincitore, Giuseppe Pontiggia, ha detto la sua: «La supremazia é un concetto superato, non basta più a risolvere i problemi. Le radici del fanatismo possono essere tagliate solo ricorrendo alla politica».

Non é nuova, a Pontiggia, la veste del trionfatore; nel 1989, infatti, aveva vinto il Premio Strega con La grande sera e, nel 1993, il Super Flaiano con Vite di uomini non illustri. Un “uomo di libri”, dunque, con la stoffa del vincente.

Vi riproponiamo, con l'occasione, l'intervista rilasciata da Giuseppe Pontiggia a La Libreria di Dora, nel dicembre dello scorso anno.

A cura della Redazione Virtuale de «La Libreria di Dora»

Milano, 16.09.2001
© Copyright 2001 italialibri.net, Milano - Vietata la riproduzione, anche parziale, senza consenso di italialibri.net

Stampa questo articolo Scrivi il tuo commento sull'autore Scrivi alla Libreria di Dora

I commenti dei lettori

Vuoi essere il primo ad aggiungere un commento sull'esito della competizione vinta da Giuseppe Pontiggia?

Notizie ItaliaLibri

Ricevi gratis i notiziari periodici con le novità librarie e le notizie di italialibri.net.

Gratis!

Argomenti trattati da La Libreria di Dora:

Mezzo secolo «in prima linea» sul fronte della poesia
Intervista con Giovanni Raboni

«Se c'è faziosità c'è democrazia, credo»
Intervista con Aldo Nove

«Non c'è travaglio senza dolore»
Intervista con Emilia Bersabea Cirillo

Incontro con una scrittrice molto speciale
Intervista con Antonella Ossorio.

«Tendo a una vaghezza perseguita con precisione»
Intervista con Domenico Starnone.

Allo sbaraglio tra le celebrità.
Ovvero, Barbara Palombelli presenta Diario di una mamma giornalista.

Campiello 2001
Pontiggia si aggiudica il Premio con Nati due volte

La scomparsa di Douglas Adams
viaggiatore intergalattico

« Internet è un luogo assolutamente misterioso per me nel quale per la prima volta mi inoltrerò.»
Intervista con Vincenzo Consolo

E se Giulietta avesse trucidato la mamma?
Riflessioni su realtà e invenzione,
introducendo un'intervista con Marcello Fois

Chi è Valerio Varesi?
(Intervista con Valerio Varesi)

«Disabili... dal punto di vista antropologico»
(Intervista con Giuseppe Pontiggia)

«Almeno essere stati italiani per qualcosa!»
(Intervista con Aldo Busi)

Soffi dell'anima
(Intervista con Roberto Vecchioni)

Sorpresa! Il manifesto in difesa della lingua sono due!
(Invito a una lettura comparata dei due manifesti)

Lingua italiana. La miglio difesa è l'attacco (luglio-agosto 2000)
(Orientamenti per la lettura del «Manifesto in difesa della lingua»)

«I miei primi amori sono stati i libri di avventura per mare» (maggio-giugno)
(Dacia Maraini risponde, via e-mail, alle domande di Dora)

«Giova fare a se stessi di tali incantesimi» (marzo-aprile 2000)
(Intervista con Gina Lagorio)

È il «doloroso amore» della vita il vero protagonista (febbraio 2000)
(Contributo originale di Lalla Romano)

La Libreria di Dora sceglie il suo lettore ideale (gennaio 2000)

Cerca




Get a free search
engine for your site


Novità in libreria a settembre 2001

| Armando | Bompiani | BUR | Besa Editrice | Einaudi | Edizioni E/O | Fabbri ragazzi | Feltrinelli | Frassinelli Sperling&Kupfer Editori | Garzanti Libri | Ugo Guanda Editore | Il sole 24 Ore | Laterza | Longanesi | Luni Editrice | Marsilio | Mondadori | Neri Pozza | Leo S. Olschki | Riccardo Ricciardi | Rizzoli | Sperling Paperback | Thea |

Armando

Besa Editrice

BUR

Bompiani

Tommaso Campanella, Apologia per Galileo, Collana Testi a fronte, pp. 264, £ 18.000 Composta all'inizio del 1616, l'Apologia per Galileo rappresenta un generoso e commosso tentativo di rivalutazione dell'intera vicenda galileiana. Campanella auspica qui un ridimensionamento del potere della teologia e sottolinea i vantaggi che la libertà di ricerca potrebbe apportare sia alla scienza sia all'indagine biblico-teologica. Il volume, curato da Paolo Ponzio, contiene anche una ricca bibliografia sulle opere di Campanella e sul relativo pensiero critico.
Luca Canali, Amore e sessualità negli autori latini, Collana Saggistica, pp.160, £ 26.000 Un affresco della sessualità nel mondo latino, attraverso le pagine dei più importanti testimoni dell'epoca. Luca Canali dimostra come già all'epoca esistesse una netta distinzione tra l'amore e il voler bene, passando in rassegna i diversi modi dell'Eros come li intesero Catullo, Lucrezio, Orazio, Properzio e tanti altri.
Giuseppe Ferrandino, Saverio del Nord-Ovest, Collana Narratori italiani,
pp. 196, £ 26.000
Saverio, avviato alla consacrazione sacerdotale, è un appassionato e coraggioso lettore: scoperto dal regime a leggere Zadig, è costretto a fuggire per evitare la forca e si ripara negli Stati Uniti, a Boston. Una serie di coincidenze lo portano però nel Nord Ovest del Nuovo Mondo. Perso nella zona dei grandi laghi, Saverio inizia una sfida con se stesso per riuscire a sopravvivere. Robinson Crosue ante litteram, il giovane riscopre tutti i preziosi insegnamenti dei suoi amati romanzi. Finché, dopo aver incontrato una tribù, arriverà anche l'amore.
Roberto Giardina, Il complotto reale, Collana Saggistica, pp. 550, £ 38.000 Due secoli di storia letti attraverso le vicende delle grandi corti europee. Dall'ascesa dei Coburgo al complotto famigliare ordito per unire l'Europa sotto l'egida tedesca. Matrimoni, parentele, amori e scandali privati sullo sfondo di guerre e rivoluzioni. La storia raccontata come un romanzo, ma indagata con rigore documentale e sostenuta da solide ricerche storiche.
Vittorio Paliotti, San Gennaro. Storia di un culto, di un mito, dell'anima di un popolo, Collana Overlook, pp. 264, £ 26.000 Sulle tracce del santo patrono di Napoli, un libro che è insieme inchiesta e investigazione su uno dei misteri della fede più popolari e avvincenti dei nostri giorni. Oggetto di una venerazione talvolta superstiziosa, San Gennaro rappresenta certamente un fenomeno culturale e religioso di grande interesse. Vittorio Paliotti ricostruisce la storia del culto di San Gennaro, rivelando aspetti che vanno anche al di là della pura religiosità, fino a svelare molti lati dell'anima di un popolo.
Gerolamo Saccheri, Euclide liberato da ogni macchia, Collana Il Pensiero Occidentale, pp. 1500, £ 65.000 Saccheri volle dimostrare le assurde conseguenze che si sarebbero ottenute considerando non vero il V postulato di Euclide sulle parallele, ma di fatto ne ottiene lucide e articolate conseguenze, che però gli giocano uno scherzo: nessuna di esse è una assurdità logica, sebbene egli, in conclusione, dichiari soddisfatto il contrario, e tutte insieme costituiscono un piccolo corpus di geometria non-euclidea. Con la creazione di questo corpus, la geometria perde l'innocenza. Da Saccheri in poi, non si può più ignorare che da un assioma opposto a quello euclideo deriva una geometria in sé perfettamente coerente.
Sandro Veronesi, La forza del passato, Collana Romanzi e Racconti, pp. 250, £ 14.000
Un sereno quarantenne si guadagna da vivere scrivendo libri per ragazzi. Di ritorno da una premiazione, si imbatte in uno stano taxista dallÕaspetto contraddittorio, che gli rivela la vera identità di suo padre. Non un austero e conservatore generale democristiano, ma una spia del Kgb. Una verità da cui lo scrittore vorrebbe fuggire, ma l'amico di suo padre non gli dà tregua finché il giovane non lo avrà ascoltato fino in fondo. In pochi giorni, il protagonista è costretto a riflettere su molti aspetti della propria esistenza, passata e presente.

Einaudi

Edizioni E/O

Fabbri ragazzi

Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno, Collana I Delfini, pp. 240, £13.900 In un Medioevo terribile e feroce, dove la giustizia è amministrata con la massima approssimazione e il re è uno sciocco fantoccio, si sopravvive solo con arguzia e astuzia: lo sa bene Bertoldo, il contadino furbo per definizione, che quando viene condannato a morte chiede che venga esaudito il suo ultimo desiderio: poter scegliere l'albero a cui venire impiccato. E così, di indecisione in indecisione, si salva la vita. Peccato che la sua progenie non sia altrettanto sveglia...
Collodi, Pinocchio, con illustrazioni a colori e in b/n, pp.192, £ 34.000 C'è un naso che si allunga, ci sono code e orecchie che spuntano a sorpresa, mostri marini con la maiuscola e pessimi consiglieri, ma anche fatine buone e babbi che alla fine perdonano tutto. Questa è la storia del burattino più famoso del mondo, in una nuova edizione integrale con tante illustrazioni a colori da guardare e riguardare.
Emilio Salgari, Sandokan alla riscossa, Collana I Delfini, pp. 320, £ 14.900 Le avventure di Sandokan e dei suoi amici non sono finite: ancora una volta insieme, si spingono fino al lago di Kini Balì, dove affronteranno una volta per tutte il loro acerrimo nemico, il rajah bianco che ha usurpato terre e proprietà facendo strage di amici e familiari della Tigre. Eppure, dopo aver ottenuto la vittoria, Sandokan sarà ancora una volt irrequieto: questa volta a pervaderlo - la nostalgia per l'amata Mompracem...
Emilio Salgari, Le due Tigri, Collana I Delfini, pp. 320, £ 14.900 Sandokan combatte fianco a fianco di Tremal-Naik per rapire al perfido Suyodhana la piccola Darma, figlia della Vergine della Pagoda. Un duello allÕultimo sangue fra la Tigre e il subdolo sacerdote sigilla questa vicenda che si sposta dalle paludi delle Sunderbunds nel cuore di Calcutta e a Delhi, dove gli indiani si stanno ribellando agli inglesi...

Feltrinelli

Vittorio Saltini, Quel che si perde, I Narratori, pp.200, £. 28.000/euro 14, 46 Un romanzo d’amore, in cui sfilano passioni deluse e tradimenti, sullo sfondo della Toscana degli anni sessanta. Ma anche dell’Italia laica di Salvemini e Pannunzio. Una scrittura precisa e letteraria, una storia dal cuore vivo e pulsante.

Frassinelli Sperling&Kupfer Editori

Ilda Bartoloni, Donne di potere, Saggistica, pp. 240, £. 26.500 Il nuovo millennio si è aperto all’insegna di un riconosciuto protagonismo femminile. Come vivono le donne questa nuova condizione? Quali difficoltà incontrano ancora nell’acquisire e gestire il potere? Un’affermata giornalista Rai ha approfondito questi temi con un gruppo di donne vincenti e famose.
Edoardo Rosati, L’ultima vertigine, Narrativa, pp.192, £. 24.900 Un thriller che non dà tregua al lettore. Una grande conquista scientifica dai contorni eticamente ambigui, e un uomo e una donna decisi a far trionfare il bene. Una scoperta accidentale che comporterà altissimi rischi
Miro Silvera, Il senso del dubbio, Narrativa, pp. 224, £. 26.500 Scritto in uno stile accattivante ed efficace, un romanzo dalla trama originale ed imprevedibile. La vita di un castello in Svizzera, abitato da un celebre divo del rock, Hedy Sax, dalla sorella Flora, da un’anziana signora cosmopolita, Madame Persia, e dall’ambiguo giardiniere, Karl Brenner, viene sconvolta dall’arrivo di uno scrittore del cinema. La presenza del nuovo ospite rivelerà all’improvviso i lati più oscuri degli abitanti del castello….

Garzanti Libri

Gabriele Baldini, Abitare la battaglia. La storia di Giuseppe Verdi, Saggi blu, pp. XII-340, £ 35.000 In quest’opera - pubblicata postuma nel 1970 per le amorose cure di Fedele D’amico e ora opportunamente riproposta in occasione del centenario della morte del musicista - il «fatto» verdiano è assorbito nella sua totalità da una sensualità ostinata, che di volta in volta si accanisce sulla linea melodica del libretto e sulle sue misteriose parentele con la grande Letteratura, oppure affronta il musicista, le sue donne e suoi impresari sullo sfondo della solenne campagna padana.
Franco Fortini - Lanfranco Binni, Il movimento surrealista, Gli Elefanti, pp.286, £. 22.000 Costruito sulla base di un’antologia dedicata al movimento surrealista da Franco Fortini nel 1959, questo volume ripercorre le fasi dell’«avventura» surrealista dalle origini tardosimboliste e dadaiste fino al difficile confronto con la «società dello spettacolo». Surrealismo e letteratura, surrealismo e arti figurative, surrealismo e politica…l’itinerario del movimento fondato da André Breton viene seguito attraverso i testi dei poeti, le dichiarazioni collettive, i rapporti internazionali, nell’intento di restituire ai surrealisti quanto a surrealisti appartiene.
Franco Loi e Davide Rondoni, Il pensiero dominante. Antologia di poesia contemporanea italiana dal 1970 al 2000, Collezione di poesia, pp. 450, lire 35.000 Un’ampia ricognizione nell’attuale panorama poetico italiano: oltre 100 poeti, con schede bibliografiche e un’ampia introduzione. Nella loro scelta i curatori, Loi e Rondoni - due poeti molto diversi tra loro per età, esperienze e stili - hanno privilegiato i testi, cioè le poesie più belle, prima ancora delle firme, costruendo così un volume di appassionante lettura: una verifica reale della vita della poesia in Italia.
Mario Luzi, Discorso naturale, Gli Elefanti, pp.174, £. 22.000 In Discorso naturale riaffiora tutta la riflessione generale di Luzi sulle peculiarità profonde della poesia, ossia sulla sua capacità di esprimere le richieste profonde della natura umana senza parzialità di obiettivi e fini. Mario Luzi conduce il suo «discorso naturale» non da fuori ma all’interno della tradizione antica e recente, e ci dà un’ariosa ricognizione della poesia, da Boccaccio a Palazzeschi, da Petrarca a Saba.

Ugo Guanda Editore

Il sole 24 Ore

Laterza

Roberto Bizzochi, In famiglia. Storie di interessi e affetti nell’Italia moderna, Storia e Società, pp. 240 circa, £. 30.000 circa/15,49 circa Un mercante economo all’antica, un vecchio zio saggio con un passato galante, una giovane sposa capricciosa, un intellettuale ironico e disincantato, un signorotto di campagna reazionario, un giovane oppresso che si ribella. Cinque uomini e una donna imparentati fra loro, appartenenti alla nobile famiglia Bracci Cambini di Pisa, fra inizio ’700 e metà ’800, raccontano la propria vita.
Lucio Caracciolo, L’Italia alla ricerca di se stessa, Saggi Tascabili, pp.160 circa, £.18.000 circa/9,30 circa Originariamente pubblicato come capitolo dell’ultimo volume della Storia d’Italia di Giovanni Sabbatucci e Vittorio Vidotto, e aggiornato agli ultimi avvenimenti per questa edizione, il saggio di Lucio Caracciolo è un utile vademecum per il cittadino che cerca di orientarsi nella confusione politica italiana. Il primo bilancio della cosiddetta ‘seconda Repubblica’.
Paolo Mastrolilli, Hackers. I ribelli digitali, Prefazione di Gianni Riotta, i Robinson/Letture, pp. 208 circa, £. 24.000 circa/12,39 circa Fino a pochi anni fa, quasi nessuno sapeva chi fossero gli Hackers. Oggi, i pirati di Internet sono invece diventati protagonisti quotidiani della cronaca e della nostra esistenza. Li incontriamo sulle prime pagine dei giornali, quando le loro incursioni digitali minacciano i prosperosi ingranaggi della new economy. Ma anche sulla nostra strada personale, quando mandano all’aria il sito Internet dove compriamo libri, biglietti per le vacanze, azioni, o specialità culinarie. Gli Hackers, i pirati dell’èra digitale: criminali o estremi difensori di un’idea radicale di democra-zia? Un viaggio al confine tra reale e virtuale, dentro i territori della nuova rete planetaria.
Luigi Surdich, Boccaccio, Serie «Scrittori italiani», pp. 368 circa, Lire 48.000 circa, 24,79 Una monografia su Boccaccio che si segnala per particolare efficacia didattica.
La monografia ripercorre la vita e le opere di Boccaccio avendo come criterio principale l’utilizzo del testo in un corso universitario. A questo scopo si sono operate le seguenti scelte: - continue citazioni dei testi dell’autore, in modo da convalidare sempre il discorso critico con la realtà testuale e fornire una sorta di utile micro-antologia dei momenti più significativi o meglio rappresentativi dello scrittore; - maggiore concentrazione dell’analisi delle opere in volgare rispetto a quelle in latino; - molta parte dell’intero volume è dedicata al Decameron, con analisi puntuali di tutte le novelle e isola i temi più significativi dell’opera, rivelando le contraddizioni e le ambiguità di un testo apparentemente compatto e organico.
Nicola Tranfaglia, Mafia, politica e affari. 1943-2000, i Robinson/Letture, pp. 400 circa, £. 34.000 circa/17,56 circa Si tratta di un libro in larga parte nuovo rispetto all’edizione 1992 che ha avuto quattro ristampe. Uno strumento aggiornato sul grande problema della mafia e della politica e nello stesso tempo un libro di lettura che rievoca vicende e personaggi a volte lontani, a volte vicini e presenti nelle nostre cronache.

Longanesi

Luni Editrice

Marsilio

Antonietta Dell’Arte, Lei. Diario di una notte nel cuore del sole. Poesie, I giorni, pp. 96, £.22.000 Per Antonietta Dell’Arte la poesia è filtro di vita, è la traduzione di emozioni percepite. L’attenzione ai problemi linguistici ha permesso a questa artista di inventare un nuovo modo di far poesia, esprimendo sensazioni e pensieri allo stato puro attraverso sapienti giochi di metafore.
Chiara Gamberane, Color lucciola, Farfalle, pp. 224, lire 26.000 Aleté porta con sé un fascino maieutico che somiglia pericolosamente ad una maledizione. La sua sola presenza evoca la verità, obbliga i tormentati, i dubbiosi a dire la verità su se stessi e sugli altri. Dal momento in cui Aleté si mette accanto allo scontroso e misterioso scrittore Paolo/Orfeo, nasce un gioco affascinante di parallelismi tra vicende vere e vicende raccontate, tra personaggi d’invenzione – Sofia e Ruggiero- e personaggi reali – Aleté e Paolo/Orfeo. Ma un ridicolo orrendo motoscafo …uno sparo alla tempia…e la storia precipita verso un finale in cui tragedia e realtà si mescolano con la sfacciata indifferenza delle cose della vita.
Umberto Piersanti, L’estate dell’altro millennio, Romanzi e racconti, pp.416, £. 35.000 Marco, studente di lettere, e Franco, contadino, s’incontrano al fronte, in Montenegro, a dare la caccia ai «ribelli», e il contadino salva il giovane tenente. L’8 settembre del 1943 riporterà i protagonisti nelle campagne umbre e marchigiane. Ma il mondo di Marco frana sempre più, fino a quando ad Urbania una ragazza s’affaccia al ponte dei Cocci, ancora intatto dopo le bombe, e d’un tratto la vita continua, in un tempo nuovo da reinventare.
Paolo Ruffilli, La gioia e il lutto. Passione e morte per Aids, Gli specchi, pp. 88, £.20.000 La morte del giovane e il suo scandalo spingono a entrare senza remore dentro il tabù per eccellenza. Una poesia che immagina il percorso di un io morente, dagli ultimi giorni di vita fino al passaggio estremo, in uno scambio fitto di voci monologanti e dialoganti. Voci interne, mentali: di chi sta svanendo alla vita e di chi, attorno a lui, si sforza di sottrarlo all’evanescenza. E il «requiem» si trasforma impercettibilmente nel canto della vita che lascia percepire la gioia che paradossalmente riposa dentro il lutto.
Flavio Santi, Rimis te sachete, Elleffe, pp. 96, £. 22.000 Rimis te sachete (Poesie in tasca) mostra che senso abbia oggi per un giovane lavorare sul dialetto e con questo mettersi a nudo. Il risultato è un friulano vivo, un modo di vivere il dialetto e la realtà che questa lingua può esprimere. Si va dagli stimoli visivi del cinema di Cronenberg e Lynch, alla musica rock di Hendrix, alle intuizioni beat di Burroughs, passando attraverso i ricordi e i fatti tragici del Friuli moderno (il terremoto del 1976, la morte di Pasolini).
Giacomo Vit, La cianela, Elleffe, pp.108, £. 22.000 Nell’epoca della globalizzazione per Vit il simbolo della poesia è la cianiela, la pianta da cui un tempo si sapeva trarre tutto l’estraibile, così come oggi fa il poeta distillando la sua lingua, il friulano. Quella di Vit è una poesia «etica», senza moralismi, perché sua è la metafisica della parola contro il nulla.

Mondadori

Neri Pozza

Leo S. Olschki

Il castello il convento il palazzo e altri scenari dell’ambientazione letteraria, a cura di Marinella Cantelmo, Leo S. Olschki Editore, pp. 324, £ 65.000
Nata in un palazzo, nella reggia di Priamo a Troia, assediata dagli Achei, la letteratura occidentale ha visto ripetersi e rinnovarsi i suoi scenari e suoi fondali. L’antro, il castello, il palazzo, il giardino, il convento, l’abbazia, la cattedrale…ambienti aperti o chiusi, esterni o interni, naturali o «artificiali», «fin dalle origini della cultura europea - scrive nella postfazione Marinella Cantelmo - la diversa configurazione dello spazio è basilare nell’individuazione della specificità di qualsiasi opera letteraria».

Pasolini e la strada; Il sanatorio, la fortezza, la stanza in Bufalino; L’isola del Gattopardo; Lecce nei racconti di Vittorio Bodini; Gli involucri dell’»io». Ambientazioni della solitudine nell’età del Foscolo. Questi alcuni dei titoli dei saggi raccolti in Il castello il convento il palazzo, volume a più mani che si propone di indagare la complessa e problematica nozione di spazio letterario, nelle sue due diverse sponde e valenze di spazio nel testo e di spazio del testo nel suo contesto storico-sociale.

Riccardo Ricciardi Editore

Baldassarre Castiglione, Lettere, a cura di A. Stella e U. Morando, Tre volumi di complessive, pp. 2400, £. 380.000 La prima edizione integrale dell’epistolario di uno dei maggiori autori del Rinascimento italiano. Ben 1323 lettere della corrispondenza fra Castiglione e i grandi della Terra vengono riprodotte in edizione critica e ampiamente commentati.
Poeti lirici, burleschi e didascalici del Cinquecento, a cura di G. Gorni, M. Danzi e S. Longhi, Letteratura italiana. Storia e testi, pp. 1100, £. 160.000 Un libro atteso da oltre dieci anni che offre la più minuziosa sistemazione del Cinquecento poetico italiano, da cui emergono, con particolar rilievo le figure di Pietro Bembo e Francesco Berni, senza tuttavia dimenticare esponenti della scena letteraria più appartati ma importantissimi, quale ad esempio Michelangelo.

Rizzoli

Vittorino Andreoli, Delitti. Un grande psichiatra indaga su otto storie vere di crimine e di follia, Collana Saggi, pp. 300, £ 30.000 Vittorino Andreoli lavora da tempo come perito psichiatrico per vari tribunali. In questo libro, dando spazio anche alla sua vocazione di narratore, egli racconta otto veri e propri thriller, i cui protagonisti, tra gli altri, sono Piero Pacciani, accusato di essere il mostro di Firenze, Pietro Maso, che con tre amici uccise i genitori presso Verona, Luigi Chiatti, assassino di due bambini a Foligno. Andreoli ricostruisce i fatti, fa parlare i protagonisti, e spiega i loro atti nel quadro generale della loro personalita. Delitti è un viaggio negli abissi della mente, e allo stesso tempo uno specchio deformato ma rivelatore delle oscure pulsioni che attraversano la nostra società.
Stefania Atzori, La ribellione. La storia vera di una donna italiana nel cuore dell'Islam, Collana Saggi, pp. 250, £ 28.000 Stefania Atzori racconta in questo memoriale la sua storia, quella di una donna italiana che, a diciotto anni, sposa un arabo, va a vivere in un paese arabo, abbraccia l'Islam, e si scontra con i pregiudizi e le discriminazioni verso le donne. La ribellione è una storia crudele di odio ma anche di amore, perché Stefania amava quel mondo, dove aveva amiche e amici sinceri. é la riflessione di una donna che ha vissuto sulla propria pelle un aspro scontro culturale. é il diario di una madre che ha trovato nell'amore delle figlie e per le figlie la forza per ribellarsi a un'ingiusta oppressione e riprendere in mano la propria vita.
Annamaria Bernardini De Pace, Affari di famiglia. Matrimoni, divorzi, figli: le risposte di un grande avvocato, Collana Saggi, pp. 200, £ 26.000 Annamaria Bernardini de Pace tiene su «Io Donna», il settimanale femminile del «Corriere della Sera», una seguita rubrica intitolata «Cause & coppie», in cui risponde alle domande dei lettori su questioni legali che riguardano la famiglia. Questo libro raccoglie quegli articoli e li presenta in ordine alfabetico per argomenti, come un manuale o un'enciclopedia di facile consultazione, riportando anche le lettere da cui sono stati ispirati. L'autrice mette la sua esperienza al servizio dei lettori, così che anche le questioni più complicate e dolorose possano essere affrontate con serenità e consapevolezza.
Romano Battaglia, Un cuore pulito, Collana I Libri di Romano Battaglia, illustrazioni b/n, pp. 160, £ 26.000 In un monastero di padri carmelitani dove si è recato a trascorrere un periodo di riflessione, l'autore incontra un misterioso monaco francese. Si chiama Dominique De La Salle e corre voce che sia un santo. L'autore lo incontra ogni giorno: davanti al mare, sulla cui superficie si posano i gabbiani nella luce abbagliante del giorno, padre Dominique affronta i temi del senso dell'esistenza, dell'anima, dei valori, della fede conducendo l'autore, e insieme il lettore, in un mondo di luce popolato di cose semplici, di serenità, attraverso un cammino che aiuta a ritrovare un cuore pulito.
Enzo Biagi, Dizionario del Novecento. Gli uomini, le donne, i fatti, le parole che hanno segnato la nostra vita e quella del mondo, Collana Saggi, pp. 250, £ 29.000 Il nuovo libro di Enzo Biagi è un prezioso dizionario le cui voci, in ordine alfabetico, sono i nomi di personaggi-simbolo, eventi memorabili, oggetti che hanno cambiato la nostra esistenza in un secolo atroce e magnifico come il Novecento. Con la consueta, sapiente miscela di ironia e umanità, Enzo Biagi dà voce ai ricordi di un testimone che ha vissuto in prima linea e ha conosciuto in profondità i maggiori protagonisti del secolo. E i suoi ricordi diventano i nostri ricordi, la nostra memoria storica, lÕevocazione di momenti che fanno parte della nostra vita di uomini e di donne.
Enzo Bianchi, Cristiani nella società, Collana Stranieri, pp. 200, £ 22.000 I cristiani abitano il mondo invadendo la storia o sono in solidarietà nella compagnia degli uomini? Quale il possibile dialogo tra credenti e non? Come costruire una società multiconfessionale fondata sulle differenze e sul confronto? Insomma come prepararsi alla modernità e alle sue eludibili richieste?
Enzo Bianchi, Incontri con Gesù, Collana La Scala, pp. 240, £ 30.000 Enzo Bianchi in questo suo nuovo testo racconta capitolo per capitolo i momenti principali del Vangelo in cui Gesù incontra «gli altri», dai discepoli, alle donne, ai bambini, ai peccatori, e trasforma nella sua prosa chiara illuminata e sempre cos“ precisa ogni incontro nel racconto esemplare di una conoscenza ulteriore dellÕuomo. Gesù è la conferma della possibilità della Storia, del progresso, della speranza, e la straordinaria forza del messaggio del Nuovo Testamento è il farsi carne appunto della capacità di senso che la vita di ognuno ha di sé.
Pier Boselli, Attenti al cane! Per conoscere il vero «nemico» dell'uomo, Collana Varia Rizzoli, pp. 180, £ 14.900 Da Thomas Mann a Jack London, e via via sino ai giorni nostri, sono migliaia i libri che parlano di cani, sempre esaltandone le virtù e dipingendoli come i migliori aiuti dell'uomo. L'autore propone una tesi diversa: l'indole del cane è infida, diabolica, vendicativa come dimostra il bastardino protagonista delle pagine di questo libro in cui l'autore racconta le angherie cui è stato sottoposto dal suo «perfido» amico. Pier Boselli si appella a quanti possiedono o hanno posseduto un cane: e se anche noi rientriamo in questa categoria, siamo proprio sicuri di non essere mai stati loro vittime?
Giuseppe Casa, Il nero senza stelle della notte, Collana La Scala, pp.240, £ 27.000 Ironia, sentimento del grottesco, pietas, dramma: c'è tutto in questa ricca, generosa vicenda che segue un giovane squattrinato di Licata fin dentro i circuiti underground della capitale. Fra Céline e l'Arbasino di Fratelli d'Italia, disperato, ghignante, acido e nuovo, Giuseppe Casa costruisce con questo romanzo l'epopea «globale» di un giovane del nostro tempo.
Franco Cardini, Il ritmo della storia, pp. 350, £ 30.000 I protagonisti delle storie rievocate da Franco Cardini in questo volume sono personaggi che oltrepassano barriere culturali abitualmente considerate invalicabili: il figlio di un falconiere di Federico II che diventa Templare, poi corsaro e infine entra nella famiglia imperiale bizantina; l'indio battezzato a cui appare la Madonna e che convince un riluttante vescovo spagnolo a fondare il santuario di Nostra Signora di Guadalupe in Messico; un piemontese di metà Settecento che come missionario domenicano percorre l'Oriente, diventa consigliere di un pascià e fonda una nuova religione col nome di Mansur; un nobile austriaco – di famiglia estone e buddhista da due generazioni – che a capo dei tartari conquista la Mongolia e si batte contro l'Armata Rossa... Cardini ci guida in territori poco accessibili, separati da abissi geografici e temporali come la Persia dei re magi o l'America di Malcolm X. Come i personaggi che racconta, anche Franco Cardini, studioso eretico e controcorrente, non si lascia imprigionare da steccati e confini.
Claudio Castellacci, Patrizia Sanvitale, Ho sognato California.Viaggio d'istruzione nel Golden State, Collana Varia Rizzoli, pp. 320, £ 14.900 Claudio Castellacci (già inviato di «Max» a Los Angeles) e Patrizia Sanvitale (giornalista e sociologa) hanno trascorso alcuni anni nella West Coast e più precisamente a Los Angeles: la città degli angeli, dello star system, dei romanzi di Raymond Chandler. In questo libro ci accompagnano (assieme ad Arturo, il loro pastore tedesco) alla scoperta di questa terra incredibile, sorprendente, cinica e meravigliosa dove si mescolano passato, presente e futuro in un nodo inestricabile.
Rossella Cattaneo, Sulle ali della luce, Collana Piccola Biblioteca La Scala, pp. 260, £ 26.000 Ha quarant'anni Rossella Cattaneo quando le viene diagnosticata una rarissima forma di leucemia. Secondo l'équipe medica che l'ha seguita, il suo è un caso incurabile. Sulle ali della luce è un diario spietato, spesso shoccante, che snocciola senza ricorrere a filtri letterari nè consolazioni esistenziali l'inferno della malattia.
Arnaldo Colasanti, Gatti e scimmie,
Collana La Scala, pp. 220, £ 26.000
Un professore d'italiano presenta la sua classe di «gatti e scimmie»: sono gli studenti di una scuola professionale ai Castelli Romani, fanciulli in fiore che hanno perso ogni speranza ancor prima di cominciare a vivere. Ma alle quotidiane disavventure in aula si alternano momenti lirici di riflessione sui ragazzi che passano davanti agli occhi del professore ogni anno e sembrano non invecchiare mai, e su un passato costellato di morti dolorose con cui non sono mai stati chiusi. Una felice scrittura consapevole e matura nel variare registri, tono e accordi, ed è proprio qui che l'ispirazione si rivela al pieno del suo risultato e della sfida silenziosa che riesce a vincere.
Andrea Demarchi, I fuochi di San Giovanni, Collana La Scala, pp. 180, £ 26.000 Due trentenni, Sandro e Gabriele, si incontrano dopo molto tempo in un disco-pub nel corso di una festa. I due decidono di condividere un appartamento in affitto, ma ben presto la loro amicizia si trasforma in storia dÕamore. Che avrà però breve durata. Sandro accetterà infine la verità del rapporto che lo lega a Gabriele: un amore fondato non sul possesso dellÕaltro ma su una vicinanza esistenziale e affettiva. Nello splendore dei fuochi per la festa di San Giovanni a Torino, la vertiginosa capacità che hanno i sentimenti di prodursi, a volte, in un salto, mostrerà la sua verità: amare è soprattutto «un'angusta occasione per il singolo di maturare, divenire un mondo per sé in grazia di un altro».
Simona Demontis, I colori della letteratura. Un'indagine sul caso Camilleri, Collana Piccola Biblioteca La Scala, pp. 240, £ 24.000 Ecco il primo studio che abbraccia tutta la produzione di un autore amatissimo dal pubblico e tradotto in tutto il mondo. L'indagine sul «caso Camilleri» è condotta sulla scorta di un'ampia bibliografia ed è costruita attraverso l'esame e il continuo rimando ai testi, tra cui non mancano scritti meno noti in quanto apparsi su riviste o pubblicazioni non molto diffuse. Questo saggio documentatissimo si rivolge al lettore di Camilleri che desidera indagare più diffusamente sulla sua opera, ma si presta anche come supporto per lo studente delle scuole superiori e dell'università che debba affrontare lo studio di questo autore che si è conquistato di diritto un posto nella letteratura contemporanea.
Dario Fertilio, Il labirinto del Novecento. Conversazione con Enzo Bettiza, Collana Saggi, pp. 300, £ 30.000 Enzo Bettiza è uno dei più prestigiosi intellettuali italiani. Questa conversazione con Dario Fertilio (come lui di origini dalmate e cresciuto nel «Corriere della Sera») è un'avventura intellettuale che si sviluppa su diversi piani: l'autobiografia, il bilancio di fatti e misfatti del Novecento, il giudizio morale sui personaggi e le ideologie che hanno incarnato il Male, le testimonianze sui buoni e cattivi maestri, la feroce autocritica, la satira corrosiva dei difetti nazionali degli italiani, l'autoritratto letterario.
Gianni e Orietta Guaita, Isola perduta, Collana La Scala, pp. 200, £ 30.000 Una personale storia della Sicilia raccontata da una discendente di nobile stirpe, Orietta Alliata, e da chi, Giovanni, nato in Toscana, in Sicilia arriva per amore e se ne innamora. Ma la narrazione prende corpo, dopo il racconto dell'infanzia di Orietta nella grande Villa Valguarnera, con le vicende legate allo sbarco degli Alleati e il dopoguerra tutto concentrato nella fondazione del partito socialista in Sicilia. Affollano il dipanarsi della memoria nella Palermo del dopoguerra nomi noti e meno noti di tutti gli intellettuali che la fecero grande (da Guttuso a Nino Sorgi, da Danilo Dolci a Dacia Maraini, da Vittorini a Enzo Sellerio). Un romanzo morale di un'Italia che non c'è più e che rischia di essere dimenticata.
Giovannino Guareschi, Don Camillo, Collana Opere di Giovannino Guareschi, pp. 400, £ 32.000 I personaggi di don Camillo e Peppone, simili a ideali archetipi, sono entrati nell'immaginario collettivo e vengono continuamente citati per illustrare situazioni e fatti di cronaca odierni. Come hanno scritto Fruttero e Lucentini: «sono passati cinquant'anni, ma il libro che raccomandiamo agli stranieri che vogliano raccapezzarsi nell'Italia di oggi è ancora malgrado tutto Don Camillo». Questa nuova edizione rappresenta una novità perché comprende nove tavole fuori testo disegnate da Giovannino Guareschi a china. I lettori potranno così scoprire che l'autore di Mondo piccolo, definito da Vittorio Messori «il maggiore scrittore cattolico del Novecento», era anche un grande disegnatore.
Sergio Luzzatto, La mummia della repubblica. Il corpo imbalsamato di Mazzini e le origini dell'identità italiana, Collana Saggi, pp. 200, £ 28.000 Quando morì, nel 1872, Giuseppe Mazzini era considerato un pericoloso sovversivo nell'Italia unificata nel segno della monarchia sabauda. Agli occhi dei suoi fedeli discepoli però, Mazzini era un modello da proporre alle nuove generazioni, e per questo decisero di imbalsamare il suo corpo. Da qui prende le mosse il saggio di Luzzatto, una brillante incursione nell'Italia minoritaria e anticonformista di fine Ottocento, quella dell'opposizione repubblicana, massonica, anticlericale, positivista, ma anche attraversata da fermenti teosofici e spiritualisti. Il vero tema del saggio di Luzzatto ci riguarda molto da vicino: è l'identità politica dell'Italia laica e repubblicana, un'identità confusa che, come la mummia di Mazzini, cominciò a decomporsi dopo la scomparsa del suo profeta, e che ancora oggi è al centro di dispute storiografiche e politiche.
Paolo Mieli, Storia e politica. Risorgimento, fascismo e comunismo, Collana Saggi, pp. 320, £ 32.000 Nel corso degli ultimi anni, Paolo Mieli ha affrontato in ampi articoli domenicali sulla «Stampa» le questioni decisive della storia dell'Italia unita, traendo spunto dagli studi più documentati, innovativi e provocatori pubblicati da storici e saggisti. Questo libro riprende e rifonde quei saggi. Sono unificati da una tesi centrale: lo storico onesto è quello che dichiara apertamente il suo punto di vista e respinge a un tempo la tentazione di forzare l'analisi di quel che è oggetto dei suoi studi per far quadrare i conti sull'oggi.
Ettore Mo, Gulag e altri inferni. Un grande viaggiatore tra le rovine della storia, Collana Saggi, pp. 220, £ 29.000 L'immenso Arcipelago Gulag, la rete di campi di concentramento in cui sono morti milioni di vittime del comunismo sovietico, non è scomparso nel nulla dopo il crollo dell'Urss: esistono ancora le città, le miniere e le industrie dove vissero e lavorarono i deportati. Ettore Mo ha toccato in un lungo viaggio in Siberia molte isole di quell'arcipelago, raccogliendo le storie drammatiche che i sopravvissuti e gli stessi luoghi raccontano. Con lo stesso sguardo acuto Mo descrive altri inferni, come l'America Latina e l'Afghanistan dilaniati dalla guerriglia e dallÕoppressione. Ma il mondo di oggi non è solo un cumulo di macerie provocate dalla guerra, dalla sopraffazione, dall'odio. Ci sono persone che, in silenzio, cercano di costruire invece di distruggere. Solo questi «sognatori della pace» possono aiutarci a trovare una via d'uscita dagli inferni del Novecento: per questo, in segno di speranza, Mo dedica proprio a loro l'ultima sezione del libro.
Maurizio Mosca, La vita è rotonda... come un pallone di calcio. Confessioni indiscrete, Collana Varia Rizzoli, pp. 160, £ 14.900 Maurizio Mosca in questo libro ha deciso di raccontare il mondo del calcio come lui l'ha visto e come questo ha influito sulla sua vita: un vortice di calciatori, allenatori, presidenti, ct, colleghi amici/nemici, procuratori, scandali veri e presunti, lo show business. Un libro per conoscere dal vivo un protagonista del mondo dello spettacolo e quel grande Circo Barnum che è diventato il calcio.
Alberto Oliverio, La mente. Istruzioni per l'uso, Collana Saggi, pp. 260, £ 30.000 Come funziona la nostra mente? Grazie ai piccoli esperimenti predisposti nel suo nuovo libro, Alberto Oliverio ci trasforma in scienziati e cavie di noi stessi, impegnati nella scoperta di meccanismi, schemi e funzioni della mente. Il libro ci guida nell'esplorazione di territori che riservano continue sorprese: la mente e i movimenti del corpo, i sensi, le emozioni, i ricordi individuali, i codici attraverso i quali conosciamo il mondo e riflettiamo su di esso. E l'esplorazione mirata a un obiettivo preciso: sfruttare al meglio le potenzialità della nostra mente grazie alle conoscenze che i più recenti sviluppi delle neuroscienze mettono a nostra disposizione..
Barbara Palombelli, Diario di una mamma giornalista, Collana Saggi, pp. 220, £ 26.000 In questo libro, Barbara Palombelli racconta, per mezzo di una serie di lettere ai figli, la passione di tutta una vita: il giornalismo scritto, parlato, televisivo, multimediale e interattivo. Viaggi, interviste, congressi di partito, dibattiti televisivi, segreti, retroscena, aneddoti e curiosità diventano l'occasione per scrivere ritratti insoliti dei protagonisti dell'Italia di ieri e di oggi, e per raccontare i cambiamenti e le piccole e grandi rivoluzioni che hanno segnato la nostra vita, e di cui Barbara Palombelli è un'attenta testimone.
Goffredo Parise, New York, Collana I Libri di Parise, pp. 150, £ 26.000 In New York si trova lÕorigine della frenesia conoscitiva che portò Goffredo Parise in giro per il mondo. Fu negli Stati Uniti che egli incontrò per la prima volta la società di massa e ne rimase insieme scosso e affascinato, tornando da quel viaggio con un vero e proprio «choc conoscitivo». Da allora l'America guidò sotterraneamente i suoi viaggi, dalla Cina fino al Vietnam. In America Parise tornò anche qualche anno dopo, interessandosi soprattutto al fenomeno allora emergente dei graffitisti. Dei due viaggi americani, questo libro è testimone postumo e appassionante, e lÕaccresciuta sezione dedicata a New York, con in più il corredo fotografico, restituisce a questa nuova edizione di Odore d'America il sapore di una gustosa novità.
Francesco Permunian, Camminando nell'aria della sera, Collana La Scala – Sintonie, pp. 200, £ 26.000 Porfirio Papas, medico vicino alla pensione, vive da sempre in una cittadina di provincia sul lago di Garda. Privo ormai di ogni interesse, stanco del suo lavoro, osserva l'assurdo movimento di uomini e donne, quasi tutti suoi pazienti, simili a marionette che a turno recitano ruoli tra il tragico, il comico, il grottesco.

Unisce i quadri dell'affresco la storia d'amore con la giovane infermiera Eufemia, illusione di un'ultima felicità che crolla quando i sospetti di un tradimento si rivelano fondati.

Aurelio Picca, L'esame di maturità, Collana La Scala, pp. 120, £ 24.000 «L’esame di maturità è un romanzo altamente provocatorio sulla scuola (più attuale di questo argomento non ce ne sono altri!). Con gli altri libri del genere, non c’entra niente: perché L’esame mette in campo il sesso, la follia, la tenerezza, la letteratura, insomma fa della scuola una palestra di vita attraverso un linguaggio velocissimo e selvaggio. È un libro forte, eppure mette al suo centro il simbolo della croce e il cielo italiano. I suoi capitoli sono scanditi dai nove mesi dell’anno scolastico e le situazioni ‘limite’ sono compensate da un umorismo immediato e facile. Leggetelo, ragazzi, vi assicuro che può essere un vero successo. Un successo economico!, intendo. (Vi ricordo che è stato scritto prima dell’invenzione dei pulp, pilp, e pop, ed è fresco come una rosa. Leggetelo!)» L'autore
Vittorio Sermonti, La Commedia di Dante, Collana Saggi, pp. 1772 in cofanetto di 3 volumi, £ 119.000 Quest'opera si pone un obiettivo solo apparentemente modesto: «consentire a un qualunque italiano dotato di cultura media, intelligenza e un po' di passione di percorrere il più gran libro scritto in italiano senza interrompere continuamente l'avventura» consultando un soffocante apparato di note. Ognuno dei cento canti della Commedia viene così preceduto, chiarito, raccontato da un testo introduttivo che ne illumina il senso poetico. Questa nuova edizione, arricchita e rivista in profondità, offre di nuovo a tutti gli italiani la possibilità di accostarsi direttamente a uno dei vertici della letteratura universale, all'opera che più di ogni altra ha fondato la nostra identità culturale, a una poesia capace di illuminare anche il nostro tempo.
Gilberto Severini, La Sartoria, Collana La Scala - Sintonie, pp. 160, £ 25.000 Un bambino, costretto a lasciare la scuola per ragioni di salute, racconta le sue giornate di convalescenza trascorse nella sartoria di zio Guglielmo subito dopo la guerra. Da lì, il piccolo protagonista assiste allo scorrere di una vita di provincia pettegola e frizzante, su cui sempre incombe l'ombra di scandali. Nel guazzabuglio vivace e divertito delle storie paesane, affiora anche un giallo destinato a rimanere insoluto sotto la cappa del silenzio. Ironica, sorridente, ma sempre acuta e consapevole, la narrazione si avvale degli strumenti propri dellÕuniverso conoscitivo di un bambino, nella convinzione che l'ingenuità di quello sguardo avvicini alla realtà più delle nozioni conquistate con l'età adulta.
Giorgio Soavi, Olivetti. Un italiano poco italiano, Collana Saggi, pp. 200, £ 28.000 Adriano Olivetti (1901-1960) fu un generoso utopista, capace di sognare una nuova società fondata sulla solidarietà, sullo sviluppo armonioso della personalità individuale e sulla bellezza. E la sua utopia non fu un semplice sogno: l'Olivetti e la rivista, le edizioni e il movimento di Comunità furono un cenacolo che attrasse i migliori ingegni del tempo e diede frutti duraturi nel campo dell'arte, dell'architettura, del design, dell'urbanistica, della sociologia e della letteratura. Giorgio Soavi ha vissuto in prima persona quell'avventura: era l'art director dell'Olivetti, sceglieva gli artisti per le pubblicazioni e la collezione dell'azienda, ha sposato la figlia di Adriano. Per questo il suo ritratto di Olivetti ha il sapore della verità e la freschezza narrativa di un romanzo.
Lina Sotis, Il colore del tempo, Collana Saggi, pp. 200, £ 25.000 Un galateo per il nuovo millennio: ecco che cosa offre Il colore del tempo di Lina Sotis. Le regole della vita sociale è insieme segnali di buon gusto e guida pratica al savoir vivre – vengono illustrate in questo libro con ricchezza di esempi e attraverso una sguardo ironico e disincantato sui modelli di comportamento che offre la nostra società.
Suor Germana, Non di solo pane... ma anche di ghiottonerie vive l'uomo, Collana Rizzoli Varia, pp. 240, £ 16.000
Un libro di ricette per tutti i gusti e per tutte le stagioni, dagli antipasti ai dolci, in cui si sottolinea come il mangiar bene non sia – se praticato con giudizio – un peccato capitale, bensì un momento (uno dei pochi) in cui una famiglia, un gruppo di amici, colleghi di lavoro si riuniscono per stare insieme. La bontà del pranzo ci è assicurata dall'autrice, cuoca provetta che sa valorizzare anche il cibo più umile, sta a noi, invece, vivere quel momento di convivialità non come una pausa frettolosa e banale, ma come un attimo da godere sia con il palato sia affettivamente.
Maria Venturi, Da quando mi lasciasti, Collana I libri di Maria Venturi, pp. 220, £ 26.000 Da quando mi lasciasti la storia di una donna incapace di distaccarsi dal passato e accettare l'abbandono da parte di un uomo sul quale aveva fatto un investimento amoroso totale. Un grave incidente la costringerà a prenderne atto e a ricostruire se stessa

Sperling Paperback

Eraldo Baldini, Qualcuno nel buio, Narrativa, pp.192, £.16.000 Una trilogia densa di tensione e suspense: sono tre gialli medici in cui protagonista è la malattia, nelle sue manifestazioni più emblematiche di malinconia e inquietudine. Nei tre casi raccontati il filo conduttore è rappresentato dagli investigatori, personaggi che si muovono in tre storie indimenticabili, tutte ambientate nel Ravennate, terra sempre rappresentata con contorni surreali e nostalgici.
Marino Galzenati, Ludovica, Esperienze, pp.140, £. 16.000 Una tragedia italiana raccontata dalla viva voce di uno dei protagonisti. Marino Galzenati è il papà di Ludovica, una bambina napoletana morta a tre mesi per una broncopolmonite che poteva essere curata. La straziante vicenda è stata ripresa dai principali media nazionali. Ora Marino Galzenati ha deciso di raccontare la storia in un libro, perché tragedie come questa non accadano più.

Thea


http://www.italialibri.net - email: - Ultima revisione Gio, 26 feb 2004


© Copyright 2000 italialibri.net, Milano - Tutti i diritti riservati